istituzionale

MC_001

MC_002

MS0_3715

MS0_5808

MS0_5898

MS0_6543

MS0_6764

MS09816_2

IMG_7156

IMG_7083

IMG_4890

IMG_4896

IMG_4955

IMG_5814

IMG_6329

IMG_6333

IMG_6447

IMG_6640

TS_001

Corsa all’Anello, al via la 49ª edizione della festa

Si inizierà domani con il passaggio del banditore e l’apertura delle osterie. Martedì 25 aprile spettacoli ed il mercato medievale

NARNI 23 aprile 2017 – Al via la 49esima edizione della Corsa all’Anello (24 aprile – 14 maggio) che domani si aprirà alle 18 con il passaggio dei banditori per le vie del centro storico che sanciranno l’inizio della festa dedicata al patrono San Giovenale. I tre banditori si recheranno nei tre terzieri di Mezule, Fraporta e Santa Maria per leggere il bando e dare inizio ai festeggiamenti. Nel Trecento i banditori invitavano per i tre giorni antecedenti la festa del patrono a correre il Palio e l’Anello: oggi, il rito si rinnova, diventando tradizionale apertura della Corsa, con l’esposizione dalle finestre delle bandiere dei terzieri e l’inizio delle manifestazioni. Sempre alle 18, al Museo Eroli, ci sarà il cocktail d’apertura della Corsa all’Anello.
Alle 18.30 si terrà l’inaugurazione della mostra fotografica a cura di Roberto Campanaro “Sguardi sul Medioevo”, con il patrocinio della Regione Umbria, del Comune di Narni e dell’Ente Corsa all’Anello. L’esposizione, nasce da una ricerca durata più di due anni e realizzata nelle tante manifestazioni storiche tradizionali che si svolgono in Umbria. I ritratti fotografici presentano persone in abiti medievali che hanno partecipato alle diverse manifestazioni. Dopo aver raccolto più di trecento ritratti ne sono stati selezionati sessanta. Alle 19.30 apriranno le tradizionali taverne ed i forni che per tutta la durata della festa presenteranno i piatti della tradizione locale nelle suggestive strutture dal sapore medievale, mentre alle 22 piazza dei Priori farà da cornice allo spettacolo del gruppo teatrodanza “Il Corteggio” del terziere Mezule “E sorte si fè beffa di giovine scaltrezza”.
Martedì 25 aprile, nella loggia del Palazzo dei Priori verrà allestito il mercato medievale che ospiterà anche banchi enogastronomici provenienti dai produttori dei Sibillini. Il progetto ha come finalità sostenere la ripresa delle attività economiche delle zone colpite dal sisma. Una parte del ricavato andrà per aiutare chi ha perso tutto (laboratori, negozi, locali) a ripartire. La colorata fiera medievale farà rivivere ai visitatori il clima festoso dei mercati del Trecento e presenterà anche artigiani che proporranno prodotti attinenti all’età medievale.
Alle 15 per le vie del centro storico ci sarà l’animazione itinerante “Diavoli, streghe e magiche creature” con i trampolieri della compagnia “Barraca” ed alle 21.30 l’auditorium Bortolotti ospiterà il concerto narrato con la direzione del Maestro Simone Sorini “Fedeli d’amore – Il linguaggio segreto di Dante”, a cura dei Narnia Cantores. La Compagnia Barraca tornerà anche alle 22 in piazza dei Priori con lo spettacolo con il fuoco intitolato “Imago Mundi. L’origine del mondo, la caverna cosmica… Riti e rituali di buon auspicio”.

RSS
Facebook
Google+
Twitter
YouTube
Instagram