istituzionale

MC_001

MC_002

MS0_3715

MS0_5808

MS0_5898

MS0_6543

MS0_6764

MS09816_2

IMG_7156

IMG_7083

IMG_4890

IMG_4896

IMG_4955

IMG_5814

IMG_6329

IMG_6333

IMG_6447

IMG_6640

TS_001

Corsa all’Anello, si correrà su una pista in sabbia

Per la prima volta i cavalieri disputeranno la gara sul nuovo fondo più stabile e sicuro

NARNI 5 aprile 2017 – Una pista in sabbia allo stadio San Girolamo sulla quale i cavalieri potranno disputare entrambe le edizioni della giostra equestre: è questa l’altra grande novità della Corsa all’Anello 2017.
“La scelta – ha spiegato il responsabile della segreteria tecnica dell’Ente Corsa Filippo Miliacca – è stata fatta per mettere in sicurezza sia i cavalli che i cavalieri, facendoli correre su un fondo senza dubbio più idoneo rispetto all’erba. E’ stato fatto un grande passo e sono convinto che la gara ne guadagnerà anche in spettacolarità. La pista, che seguirà tutto il percorso della Corsa all’Anello, si presterà al meglio alla giostra ed i cavalieri correndo in sicurezza e su un fondo più stabile, senza buche e non scivoloso potranno dare il loro meglio, regalando un grande spettacolo ai presenti”.
La sabbia con la quale verrà realizzata la pista è dello stesso tipo che viene utilizzato per i concorsi ippici e proviene da una miniera che si trova in Sardegna, una delle più prestigiose della Penisola. Il montaggio inizierà il 24 aprile e ci vorranno poi quattro giorni per terminare la messa in posa. Il 28 aprile avrà luogo il collaudo a cura della commissione comunale e di quella del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, che facendo riferimento all’ordinanza Martini testerà il fondo per dare il nulla osta. A quel punto verrà decisa anche la data delle prove ufficiali.
“La pista costata circa 25mila euro – ha aggiunto Miliacca – rimarrà al San Girolamo per due mesi, fino alla seconda edizione del 24 giugno. Quindi i cavalieri potranno correre sul nuovo fondo sia per la gara del 14 maggio che per la ‘rivincita’. Posso dare anche un’anticipazione: il 21 maggio, il nostro stadio ospiterà una tappa del campionato nazionale delle giostre medievali al quale prenderanno parte fantini provenienti da tutta Italia. Sono molto fiero, così come l’Ente Corsa ed il Comune, di aver raggiunto l’importante traguardo della nuova pista e per questo voglio ringraziare a titolo personale il narnese Alessandro Lucci che ha fatto da tutor a tutta l’operazione”.
Intanto, dalla segreteria tecnica, comunicano un’altra notizia. Sabato 8 aprile la commissione veterinaria effettuerà le visite sui cavalli in previsione delle giostre equestri. I terzieri di Mezule, Fraporta e Santa Maria potranno presentare fino a otto cavalli per scuderia anziché sette come gli scorsi anni, considerata la disputa di due gare. Prima della giostra del 24 giugno i cavalli verranno comunque sottoposti ad una nuova visita.

RSS
Facebook
Google+
Twitter
YouTube
Instagram