istituzionale

MC_001

MC_002

MS0_3715

MS0_5808

MS0_5898

MS0_6543

MS0_6764

MS09816_2

IMG_7156

IMG_7083

IMG_4890

IMG_4896

IMG_4955

IMG_5814

IMG_6329

IMG_6333

IMG_6447

IMG_6640

TS_001

Corsa all’Anello, ufficializzate le date delle prove

I cavalieri scenderanno in campo per testare la nuova pista in sabbia il 4, il 7 ed il 12 maggio

NARNI 29 aprile 2017 – Le prove ufficiali della Corsa all’Anello si terranno il 4, il 7 ed il 12 maggio allo stadio San Girolamo. L’Ente Corsa all’Anello ha ufficializzato stamattina le date, dopo una riunione che si è tenuta tra i responsabili delle scuderie dei terzieri di Mezule, Fraporta e Santa Maria ed i due responsabili della segreteria tecnica dell’Ente Filippo Miliacca e Marco Carlini. Le prove inizieranno in tutte e tre le giornate alle 13 ed ogni terziere avrà a disposizione due ore. L’ordine di prova sarà sempre lo stesso: Mezule, Fraporta e Santa Maria.
Le date delle prove non erano state inserite nel programma ufficiale della 49esima edizione della Corsa all’Anello perché si attendeva la fine del montaggio della pista in sabbia sulla quale quest’anno per la prima volta nella storia della giostra equestre si terranno le due gare del 14 maggio e del 24 giugno. La pista è stata ritenuta idonea dopo il collaudo a cura della commissione comunale e di quella del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, che facendo riferimento all’ordinanza Martini hanno testato il 28 aprile il fondo per dare il nulla osta. Dal Ministero sono arrivati i complimenti per la scelta fatta dall’Ente Corsa che permetterà sia ai cavalli che ai cavalieri si correre in sicurezza e regalare un maggiore spettacolo al pubblico presente.
Grande, ovviamente, la soddisfazione dei due segretari tecnici dell’Ente che hanno raggiunto un importante traguardo. La sabbia, al termine della seconda gara del 24 giugno verrà portata in un magazzino dove rimarrà fino al prossimo anno, quando verrà riutilizzata per fare la nuova pista per il 50ennale. Nel 2019, poi, forse arriverà il campo della Corsa all’Anello.
 “Chiaro è che diventa ormai improrogabile decidere e investire sulla caratterizzazione dell’antistadio come sede per la corsa – ha affermato il sindaco e presidente dell’Ente Corsa all’Anello Francesco De Rebotti –  situazione prevista per il 2019 e che risponde alle esigenze della Corsa all’Anello che ha bisogno di spazi autonomi”.

RSS
Facebook
Google+
Twitter
YouTube
Instagram