fbpx

Mese: Agosto 2021

Corsa, al via le benedizioni dei cavalieri

NARNI 31 agosto 2021 – Al via domani le benedizioni dei cavalieri della Corsa all’Anello. Le tradizionali cerimonie tornano dopo due anni di assenza ma con formule diverse dovute alle regole dettate dall’emergenza covid. Innanzitutto non ci saranno i cortei ad accompagnare i cavalieri in chiesa. I costumanti in abito medievale si recheranno direttamente nelle chiese dei terzieri per le cerimonie. Allo stesso modo, in uscita, non ci sarà il corteo per il ritorno alle sedi e nemmeno la consegna delle rose al patrono San Giovenale che invece avverrà sabato sera (4 settembre) in una cerimonia congiunta in Cattedrale. Per quanto riguarda gli spettatori, avranno la possibilità di entrare solo nella chiesa di San Francesco (in numero secondo la capienza) per la benedizione dei cavalieri di Fraporta, vista la maggiore superficie rispetto alle chiese di Santa Maria Impensole (Santa Maria) e Santa Margherita (Mezule) che potranno contenere solo i costumanti che parteciperanno alle cerimonie. L’Associazione Corsa all’Anello ha comunque messo in programma un talk di approfondimento in onda sulla pagina facebook ufficiale durante tutte e tre le serate delle benedizioni, alle 21, in cui si potranno scoprire aneddoti, cerimoniale, curiosità e molto altro riguardo a questa magnifica e sentita manifestazione e durante il quale un ‘inviato speciale’ si collegherà in diretta streaming per regalare qualche immagine della cerimonia.

BENEDIZIONE FRAPORTA – Ad iniziare, quindi, domani, 1 settembre, sarà il terziere Fraporta. Il parroco, Don Sergio Rossini benedirà i fantini Leonardo Piciucchi, Luca Paterni e Jacopo Rossi nella chiesa di San Francesco alle 21,30. Saranno presenti il capo priore Giuseppe Ratini, il priore Andrea Massarelli, il portagonfalone del terziere, una rappresentanza dei musici, la dama degli anelli che per l’occasione sarà Noemi Passone, con le sue ancelle e le tre coppie delle famiglie Marinata, Montoro e Scotti rappresentate da giovani che militano nel terziere rossoblù. All’interno della chiesa anche i raganicchi che accompagneranno la cerimonia. I costumanti saranno in numero ridotto rispetto alla tradizionale benedizione. La cerimonia si svolgerà secondo tradizione, con la benedizione e l’investitura dei cavalieri.

BENEDIZIONE SANTA MARIA – Giovedì 2 settembre sarà la volta del terziere Santa Maria. Don Sergio Rossini benedirà nella chiesa di Santa Maria Impensole alle 21,30 i cavalieri Marco Bisonni, Tommaso Suadoni e Marco Diafaldi. Anche in questo caso i costumanti presenti in chiesa saranno in numero ridotto. Ci saranno il capo priore Danilo Regis e la priora Pamela Raspi che faranno il tradizionale discorso ai fantini ed assisteranno al loro giuramento. Con loro due tubicine, il portagonfalone e il gruppo della scuderia, in costume, che parteciperà alla cerimonia dedicata ai loro fantini. Non sarà presente, proprio per la necessità di ridurre il numero dei costumanti, il gruppo delle dame arancioviola. Le veci della dama degli anelli, in questa occasione, le farà la priora. La cerimonia si svolgerà anche in questo caso come da tradizione, con la benedizione e l’investitura dei cavalieri.

BENEDIZIONE MEZULE – A chiudere il ciclo delle benedizioni sarà il terziere Mezule. Don Sergio Rossini venerdì 3 settembre alle 21,30 nella chiesa di Santa Margherita benedirà i cavalieri Tommaso Finestra, Ernesto Wilmi Santirosi e Cristiano Liti. In chiesa il capo priore Cesare Antonini, la priora Serenella De Arcangelis, la dama bianconera che per l’occasione sarà Francesca Ronci, con le ancelle, il portagonfalone e due tubicine. Anche in questo caso il numero dei costumanti sarà ridotto. L’investitura seguirà il rito tradizionale della cerimonia e sarà raccontata da due narratori, Alessandro Carlaccini e Mariella Agri. Al tradizionale lavaggio delle mani, seguirà il gesto del capo priore che poserà la spada sulla testa dei fantini incoronandoli cavalieri. Sarà poi la volta della “vestizione” dei giostranti, effettuata per la prima volta dalla priora, con mantelli, speroni e lance, fino ad arrivare alla preghiera di giuramento dei cavalieri e ai doni portati dalle ancelle consistenti in una stella, simbolo della luce della Divina Provvidenza che conduce alla vittoria ed all’anello d’argento, in un giglio, simbolo della purezza del cuore ed una spada, simbolo di braccio forte e fermo.

Secondo Aevo, successo per l’apertura

NARNI 28 agosto 2021 – La Corsa all’Anello è ripartita da Secondo Aevo con una serie di eventi di apertura che ne hanno sancito e festeggiato la rinascita dopo la fermata dovuta all’emergenza covid – 19. Tutti gli eventi hanno riscosso grande successo, con il sold out della cerimonia di apertura.

Venerdì pomeriggio, alle 18 la manifestazione, che durerà fino al 5 settembre quando si terrà la giostra equestre al Campo de li Giochi, è iniziata con la tradizionale lettura del bando dalla loggia di Palazzo dei Priori. Per l’occasione, un banditore d’eccezione: il sindaco Francesco De Rebotti, che con grande emozione ha letto il bando alla sua città. Un gesto che ha voluto testimoniare proprio la ripartenza dopo un periodo difficile.

Subito dopo si è tenuto a Palazzo dei Priori il primo appuntamento con “Gli aperitivi delle pergamene”, introdotto dai saluti della presidente della Regione Umbria Donatella Tesei, a Narni per la prima volta, proprio in occasione degli eventi d’apertura dell’edizione agostana della Corsa all’Anello (era presente anche alla lettura del bando), che ha tenuto a battesimo con orgoglio. Con lei, il sindaco De Rebotti ed il presidente dell’Associazione Corsa all’Anello Federico Montesi. Presenti all’aperitivo anche il senatore Luca Briziarelli, l’assessore regionale Enrico Melasecche ed i consiglieri regionali Eleonora Pace, Francesca Peppucci ed Eugenio Rondini. L’aperitivo è stato organizzato in collaborazione con l’Istituto Casagrande di Terni che l’Associazione Corsa all’Anello ringrazia.

 La serata è continuata con la cerimonia di apertura “Velut Arbor Aevo” che si è tenuta allo stadio Moreno Gubbiotti (ex San Girolamo). Un grande successo, testimoniato dalla presenza di un pubblico emozionato che ha incitato ed applaudito tutti i gruppi della Corsa all’Anello che si sono esibiti in un evento carico di pathos.

Corsa, su il sipario su Secondo Aevo

NARNI 26 agosto 2021 – Su il sipario su Secondo Aevo, edizione speciale della Corsa all’Anello che inizierà domani, venerdì 27 settembre e terminerà domenica 5 settembre con l’attesa giostra equestre al Campo de li Giochi. Saranno dieci giorni ricchi di eventi che spazieranno tra convegni, spettacoli, esibizioni, tornei, didattica, eventi gastronomici, mostre e tanto altro. Ecco gli appuntamenti del fine settimana.

VENERDI’27 AGOSTO – Si inizierà domani alle 18 con il banditore che sancirà l’inizio dei festeggiamenti. Alle 18,30 a Palazzo dei Priori (sotterranei – mercato) si proseguirà con l’inaugurazione della mostra collettiva “Centro. Dalla costa tirrenica laziale a quella adriatica, marchigiana e abruzzese passando per l’Umbria”, a cura dell’Associazione Minerva – MinervAArte. Alle 18,45 al primo piano di Palazzo dei Priori ci sarà l’inaugurazione dell’installazione “De Festivitatibus custodiendis: Il Corteo Storico”, viaggio fra i costumi del corteo storico della Corsa all’Anello. Alle 19 all’Orto di Poca Considerazione di Palazzo dei Priori ci sarà il primo appuntamento degli Aperitivi delle Pergamene, divagazioni storiche in compagnia di un bicchiere di vino. Alle 21,30 allo stadio Moreno Gubbiotti (San Girolamo) si terrà la cerimonia di apertura di Secondo Aevo “Velut arbor aevo. Come l’albero che cresce, tanto più affondiamo le radici e i rami saranno rigogliosi, tanto meno temeremo il vento”.

SABATO 28 AGOSTO –  Alle 10 al teatro comunale Manini si terrà “Prologo musicale Florilegio di testi e musiche medievali”, a cura di David Eggert, organizzato dall’Associazione Mozart Italia Terni. Alle 10,30, sempre in teatro, ci sarà il convegno “Gattamelata, il suo tempo, la sua vita e la sua eredità”, che tornerà anche alle 16. Alle 15 in piazza dei Priori si terrà “La scherma a 360 gradi dall’olimpica alla storica”, a cura dell’Associazione Le Lame di Albornoz. Dalle 16 alle 22,30 alla Loggia dei Priori si terrà La Fucina delle Arti e dei Mestieri, dal mercato alla didattica. Alle 18,30, sempre in piazza dei Priori, torneranno Le Lame di Albornoz, mentre alle 19 all’Orto di Poca Considerazione di Palazzo dei Priori ci sarà il secondo appuntamento degli Aperitivi delle Pergamene. Alle 21,30 in piazza dei Priori si terrà lo spettacolo a cura della Compagnia de lo Grifone “La notte di Erasmo”.

DOMENICA 29 AGOSTO – Dalle 10 alle 20,30 tornerà alla Loggia dei Priori La Fucina delle Arti e dei Mestieri, dal mercato alla didattica. Alle 17,30 in piazza dei Priori ci sarà la “Vestizione dei Cavaliere” a cura della Compagnia Gens Innominabilis di Castellarquato, alle 18 al Ponte d’Augusto si terrà il concerto organizzato da Suoni Controvento “Omaggio a Ennio Morricone”, con Rosario Giuliani e Luciano Biondini. Alle 18,30 in piazza dei Priori ci sarà l’esibizione di combattimenti scenici a cura dei Milites Gattamelata in collaborazione con Le Lame di Albornoz “A difesa della Rocca”. Alle 19,30 in piazza dei Priori ci sarà “L’arte della guerra”, combattimenti scenici a cura della Compagnia De la Fiera. Alle 21,30 al Chiostro di Sant’Agostino verrà messo in scena “L’assedio: Erasmo da Narni e la guerra dei vivi” di Germano Rubbi. Con Fabrizio Bordignon, Paolo Pinelli e Germano Rubbi.

WORKSHOP – In occasione di Secondo Aevo torneranno anche gli workshop organizzati dall’Associazione Corsa all’Anello. I laboratori, tenuti da docenti di alto livello, saranno otto: percussioni (docente Simone Sorini), cucina (docente Elisabetta Carli), danza antica (docente Maria Cristina Esposito), chiarina (docente Fabrizio Antonelli), cornamusa (docente Goffredo Degli Esposti), drammaturgia e recitazione (docente Davide Sacco), teatro (docente Andrea Mengaroni) e sartoria (docente Sara Piccolo Paci). L’organizzazione dei workshop, iniziata lo scorso anno in occasione del Festival delle Arti del Medioevo e continuata quest’anno con Primo Aevo, è il primo step di un’idea molto più ampia che vuole mettere Narni al centro del mondo delle ricostruzioni storiche, grazie all’Università del Medioevo Ricostruito che vede nei laboratori l’avvio di un importante progetto che proseguirà nel tempo. Per informazioni consultare la sezione sul sito ufficiale della Corsa all’Anello www.corsallanello.it.

GASTRONOMIA – Dal 27 agosto al 5 settembre apriranno anche osterie e forni, con una variegata offerta gastronomica. Per quanto riguarda il terziere Mezule sarà possibile mangiare alla taverna del Pozzo, da Dolci Tentazioni ed al forno. Anche Fraporta aprirà l’osteria ed il forno. A Santa Maria si potrà mangiare alla Taverna degli Anelli, al forno ed all’agnellificio.

Tutte le info covid riguardanti la campagna #la festaconlatesta ed il programma completo di Secondo Aevo sono consultabili sul sito ufficiale della Corsa all’Anello www.corsallanello.it.

Corsa all’Anello lancia #lafestaconlatesta

NARNI 24 agosto – L’Associazione Corsa all’Anello ha lanciato la campagna di comunicazione #lafestaconlatesta in occasione dell’evento Secondo Aevo (27 agosto – 5 settembre). Lo slogan si lega alle regole da rispettare nell’ambito dell’emergenza covid 19 e fornisce informazioni utili per gli eventi che si snoderanno nei dieci giorni di festa.

Le regole generali sono quelle di non formare assembramenti, di portare sempre con sè la mascherina che va indossata nei luoghi al chiuso, compresi gli ascensori, mentre all’aperto va indossata quando non è possibile rispettare la distanza interpersonale di almeno un metro e di igienizzare spesso le mani. L’Associazione ricorda che l’accesso ad alcuni spettacoli e luoghi può avvenire solo esibendo la certificazione verde Covid-19 e tramite prenotazione online (tutte le info biglietteria sul sito ufficiale della Corsa all’Anello www.corsallanello.it). Entriamo nel dettaglio.

Spettacoli allo stadio Moreno Gubbiotti e Campo de li Giochi – I posti sono a sedere sono 1000. Per accedere è obbligatorio il certificato verde covid-19, che va esibito all’ingresso ai volontari addetti a verificarne l’autenticità. È sempre vietato formare assembramenti, e va mantenuto, anche durante le operazioni di accesso all’area dello spettacolo, il distanziamento interpersonale di almeno un metro. La mascherina va indossata, anche all’aperto, quando non è possibile rispettare la distanza interpersonale di almeno un metro. È importante mantenere igienizzate le mani. Nei punti di accesso all’area dello spettacolo sono a disposizione del pubblico erogatori di gel igienizzante.

Spettacoli in Piazza dei Priori – I posti sono a sedere sono 90. Per accedere è obbligatorio il certificato verde covid-19, che va esibito all’ingresso ai volontari addetti a verificarne l’autenticità.  È sempre vietato formare assembramenti, e va mantenuto, anche durante le operazioni di accesso all’area dello spettacolo, il distanziamento interpersonale di almeno un metro. In particolare, è vietato fermarsi e/o accalcarsi a ridosso delle transenne che delimitano lo spazio dello spettacolo con i posti a sedere. La mascherina va indossata quando non è possibile rispettare la distanza interpersonale di almeno un metro.È importante mantenere igienizzate le mani. Nei punti di accesso all’area dello spettacolo sono a disposizione del pubblico erogatori di gel igienizzante.

Spettacoli al teatro comunale Manini e Auditorium San Domenico – I posti sono a sedere sono 100. Per accedere è obbligatorio il certificato verde covid-19, che va esibito all’ingresso ai volontari addetti a verificarne l’autenticità. È sempre vietato formare assembramenti, e va mantenuto, anche durante le operazioni di accesso all’area dello spettacolo, il distanziamento interpersonale di almeno un metro. La mascherina va sempre indossata per tutto il tempo di permanenza all’interno della struttura. È importante mantenere igienizzate le mani. Nei punti di accesso all’area dello spettacolo sono a disposizione del pubblico erogatori di gel igienizzante.

Attività al Museo Eroli –  Il numero di visitatori contemporanei e/o partecipanti alle attività proposte all’interno del Museo è contingentato. Il personale all’ingresso è preposto a regolare il flusso in entrata. Per accedere è obbligatorio il certificato verde covid-19, che va esibito all’ingresso ai volontari addetti a verificarne l’autenticità. È sempre vietato formare assembramenti e va mantenuto il distanziamento interpersonale di almeno un metro. La mascherina va sempre indossata per tutto il tempo di permanenza all’interno della struttura.È importante mantenere igienizzate le mani. Nei punti di accesso alla struttura sono a disposizione del pubblico erogatori di gel igienizzante.

Attività alla Loggia dei Priori – Per accedere è obbligatorio il certificato verde covid-19, che va esibito all’ingresso ai volontari addetti a verificarne l’autenticità. Il numero di partecipanti alle attività formative proposte all’interno della Loggia è contingentato. Il personale all’ingresso è preposto a regolare il flusso in entrata. È sempre vietato formare assembramenti e va mantenuto il distanziamento interpersonale di almeno un metro. La mascherina va sempre indossata per tutto il tempo di permanenza all’interno della struttura. È importante mantenere igienizzate le mani. Nei punti di accesso alla struttura sono a disposizione del pubblico erogatori di gel igienizzante.

Celebrazioni religiose in chiesa – È sempre vietato formare assembramenti e va mantenuto il distanziamento interpersonale di almeno un metro all’interno della chiesa e nelle fasi di accesso. Dei volontari saranno presenti per regolare i flussi di entrata e uscita dalla chiesa e garantire il rispetto delle misure di sicurezza. Per accedere non è necessaria la certificazione verde Covid-19. La mascherina va sempre indossata per tutto il tempo di permanenza all’interno della chiesa. È importante mantenere igienizzate le mani. Nei punti di accesso alla chiesa sono a disposizione del pubblico erogatori di gel igienizzante.

Ristorazione nelle taverne – Ogni taverna, con tavoli all’aperto, può accogliere un numero limitato di clienti. È sempre vietato formare assembramenti e va mantenuto il distanziamento interpersonale di almeno un metro durante l’accesso ai tavoli e nelle eventuali fasi di attesa all’entrata. Per accedere non è necessaria la certificazione verde Covid-19 (in quanto la somministrazione si svolge all’aperto). I tavoli sono posizionati per garantire il distanziamento di almeno un metro tra i clienti di tavoli diversi. Tale distanza può essere ridotta solo in presenza di clienti che in base alle norme vigenti non sono soggetti al distanziamento (ad esempio persone conviventi). Al tavolo non è richiesto l’uso della mascherina, che resta invece obbligatorio per gli spostamenti all’interno dell’area di somministrazione qualora non sia possibile mantenere il distanziamento. È importante mantenere igienizzate le mani. Nei punti di accesso alla taverna sono a disposizione del pubblico erogatori di gel igienizzante. Qualora la somministrazione avvenisse all’interno è necessaria la certificazione verde Covid – 19.

Come usare la certificazione per accedere a spettacoli ed eventi – Occorre esibirla (in formato cartaceo o attraverso lo smartphone) ai volontari che dovranno verificarne l’autenticità. Nel caso dovessero formarsi delle piccole code, l’Associazione Corsa chiede gentilmente di aspettare con pazienza il proprio turno e di rispettare il distanziamento.

Tutte le info covid #lafestaconlatesta sono consultabili nell’apposita sezione sul sito ufficiale della Corsa all’Anello www.corsallanello.it.

Corsa, bene la seconda sessione di prove

NARNI 22 agosto 2021 – Ieri, sabato 21 agosto, si è svolta la seconda sessione di prove ufficiali della Corsa all’Anello che si terrà il 5 settembre al Campo de li Giochi. I cavalieri di Mezule, Fraporta e Santa Maria, come per la prima sessione, hanno avuto a disposizione 6 prove da 5 minuti a terziere. Solo Santa Maria ne ha effettuate 7 con il benestare delle altre due scuderie.

 Le prove sono state regolari e le scuderie, come hanno sottolineato i responsabili della segreteria tecnica dell’Associazione Corsa all’Anello Filippo Miliacca e Giovanni Cipiccia, “hanno cercato gli giusti equilibri dei binomi cavallo – cavalieri in vista della giostra equestre del 5 settembre”. Presente ieri, al Campo de li Giochi, il presidente regionale della Fitetrec Roberto Bellini.

Il primo terziere a scendere in campo è stato Mezule con i cavalieri titolari Ernesto Wilmi Santirosi, Tommaso Finestra e Mirko Concetti e la riserva Cristiano Liti. Ha provato anche Lorenzo Proietti. I fantini hanno girato su Scoiattolina, Air County, e Bridge Ares e Eagle Fly.

Subito dopo è stata la volta di Fraporta con i cavalieri titolari Luca Paterni, Leonardo Piciucchi e Jacopo Rossi. I fantini hanno montato i cavalli Epesi Frasi, Receptivo e Swiftest.

A chiudere la sessione di prove è stato il terziere Santa Maria con i cavalieri titolari Tommaso Suadoni, Marco Bisonni e Marco Diafaldi. I cavalli sui quali hanno girato i fantini sono Superemma, Monsieur Polly, Spirit of Fall e Gran Corredor.

Con la prova di ieri, sono terminate le prove ufficiali. L’Associazione Corsa all’Anello ha dato però alle scuderie dei terzieri la possibilità di effettuare un’ultima prova libera il prossimo 3 settembre alle 17 al Campo de li Giochi. La presenza è a scelta.

Grande cerimonia d’apertura per Secondo Aevo

NARNI 20 agosto 2021 – “Velut Arbor Aevo” è il titolo della cerimonia di apertura dell’evento Secondo Aevo. L’ evento si terrà venerdì 27 agosto alle 21,30 allo stadio Moreno Gubbiotti (ex San Girolamo) e vuole essere un grande omaggio alla Corsa all’Anello e a tutto il suo mondo, la testimonianza ed il saluto alla rinascita dopo due anni di fermata dovuti alla pandemia. Simbolo della manifestazione saranno gli alberi, come ritorno alla vita. “Tanto più affondiamo le radici e i rami saranno rigogliosi, tantomeno temeremo il vento”, così come gli alberi che saranno presenti in campo proprio a testimoniare ciò.

La cerimonia di apertura vuole omaggiare la Corsa all’Anello, la tradizione e la storia della città di Narni, tramite il racconto di una narratrice che vestirà i panni di una nonna e che racconterà a sua nipote una storia realmente accaduta alla fine del 1300. Nel campo ci saranno otto “quadri” che dal buio (in ognuno di loro un albero di ulivo), verranno illuminati e si animeranno solo quando la narratrice parlerà di loro. Giochi di luci ed ombre, suggestione e storia, catapulteranno il pubblico nel cuore pulsante della Corsa all’Anello. I protagonisti saranno le allegorie dei tre tre terzieri di Mezule, Fraporta e Santa Maria e della città di Narni con i relativi gonfaloni ed i gruppi storici della Corsa all’Anello: i Milites Gattamelata, gli arcieri, gli sbandieratori Città di Narni e la Compagnia della Fiera.

Sarà poi la volta delle danzatrici dei tre gruppi danza dei terzieri, Il Corteggio di Mezule, La Pazzia del Ballo di Fraporta e Walpurgis di Santa Maria e dei gruppi musici della Corsa all’Anello che poi si esibiranno singolarmente in uno spettacolo fatto di luci e suoni, in una suggestiva coreografia carica di emozione.

Insomma, la Corsa all’Anello ripartirà dalla cerimonia di apertura, omaggiando la sua storia e la sua trazdione attraverso la “voce” dei gruppi storici che da anni ne fanno parte e che la rendono unica.

L’Associazione Corsa all’Anello ricorda che i posti allo stadio Moreno Gubbiotti, a causa delle regole relative all’emergenza covid – 19 saranno limitati. Pertanto è obbligatorio prenotarsi per accedere all’evento gratuito attraverso il seguente link, nella sezione biglietteria del sito ufficiale della Corsa all’Anello. L’accesso all’evento sarà riservato ai soli possessori di Green Pass. 

Aperte le prevendite della Corsa all’Anello

Aprono da oggi le prevendite della Corsa all’Anello, edizione speciale della corsa equestre in occasione di Secondo Aevo.

La giostra si terrà presso il Campo de Li Giochi – antistadio San Girolamo il 5 Settembre alle ore 17.00 .

La capienza stabilita è di 957 persone, l’ingresso al campo sarà riservato ai possessori di green pass.

I biglietti saranno acquistabili esclusivamente in prevendita e non al campo il giorno dell’evento.

Prezzo 25€ + diritti di prevendita

https://www.vivaticket.com/it/biglietto/corsa-all-anello/162254

Corsa, il programma di Secondo Aevo

NARNI 17 agosto 2021 – Inizierà il 27 agosto e terminerà il 5 settembre con l’attesa Corsa all’Anello al Campo de li Giochi, la prima edizione di Secondo Aevo. Molti saranno gli eventi che si snoderanno nei dieci giorni di festa, unendo il mondo digitale alle manifestazioni in presenza. Tradizione e novità si fonderanno in un connubio vincente per un evento che presenterà ancora una volta una nuova formula, un modo di reinventarsi e regalare prodotti di qualità, nonostante le restrizioni derivanti dall’emergenza sanitaria.

IL PROGRAMMA – Il programma completo di Secondo Aevo è consultabile sul sito ufficiale della Corsa all’Anello www.corsallanello.it. Ecco gli eventi principali:

Si inizierà venerdì 27 agosto alle 18 con il banditore. Alle 18,30 a Palazzo dei Priori (sotterranei – mercato) con l’inaugurazione della mostra collettiva “Centro. Dalla costa tirrenica laziale a quella adriatica, marchigiana e abruzzese passando per l’Umbria”, a cura dell’Associazione Minerva – MinervAArte. Alle 18,45 al primo piano di Palazzo dei Priori si terrà l’inaugurazione dell’installazione “De Festivitatibus custodiendis: Il Corteo Storico”, viaggio fra i costumi del corteo storico della Corsa all’Anello. Alle 19 all’Orto di Poca Considerazione di Palazzo dei Priori ci sarà il primo appuntamento degli Aperitivi delle Pergamene, divagazioni storiche in compagnia di un bicchiere di vino (l’evento in live – streaming tornerà alla stessa ora con altri appuntamenti nei giorni successivi). Alle 21,30 allo stadio Moreno Gubbiotti (San Girolamo) si terrà la cerimonia di apertura di Secondo Aevo “Velut arbor aevo. Come l’albero che cresce, tanto più affondiamo le radici e i rami saranno rigogliosi, tanto meno temeremo il vento”.

Sabato 28 agosto alle 10 al teatro comunale Manini si terrà “Prologo musicale Florilegio di testi e musiche medievali”, a cura di David Eggert, organizzato dall’Associazione Mozart Italia Terni. Alle 10,30, sempre in teatro, ci sarà il convegno “Gattamelata, il suo tempo, la sua vita e la sua eredità”, che tornerà anche alle 16. Nella stessa giornata ci sarà un evento – torneo sulla scherma storica, la visita al circuito degli ambienti medievali a cura di Sistema Museo (sarà possibile effettuarla tutti i giorni) e dalle 16 alle 22,30 alla Loggia dei Priori si terrà La Fucina delle Arti e dei Mestieri, dal mercato alla didattica che tornerà con altri appuntamenti. Alle 21,30 in piazza dei Priori si terrà lo spettacolo a cura della Compagnia de lo Grifone “La notte di Erasmo”.

Domenica 29 agosto alle 17,30 in piazza dei Priori ci sarà la “Vestizione dei Cavaliere” a cura della Compagnia Gens Innominabilis di Castellarquato, alle 18 al Ponte d’Augusto si terrà il concerto organizzato da Suoni Controvento “Omaggio a Ennio Morricone”, con Rosario Giuliani e Luciano Biondini. Alle 18,30 ci sarà un’esibizione di combattimenti scenici a cura dei Milites Gattamelata in collaborazione con Le Lame di Albornoz. Alle 21,30 al Chiostro di Sant’Agostino verrà messo in scena “L’assedio: Erasmo da Narni e la guerra dei vivi” di Germano Rubbi.

Lunedì 30 agosto alle 18 all’Orto di Poca Considerazione di Palazzo dei Priori un focus su Ars Palliorum. Alle 20 si terrà il banchetto medievale a Palazzo Fraporta “Il banchetto di Medeluccia” ed alle 21,30 in piazza dei Priori ci sarà lo spettacolo di danza storica a cura del gruppo teatrodanza Il Corteggio di Mezule.

Martedì 31 agosto alle 21,30 in centro storico ci saranno i Percorsi culturali museali diffusi. Ricostruzioni di ambientazioni medievali a cura di Sistema Museo.

Mercoledì 1 settembre ale 18 a Palazzo dei Priori si terrà un focus sulle giornate medievali ed alle 21 sulla benedizione dei cavalieri di Fraporta (streaming con collegamenti dalla benedizione). Alle 21,30 alla chiesa di San Francesco ci sarà la benedizione dei cavalieri di Fraporta con ingresso riservati ai soli membri dell’associazione.

Giovedì 2 settembre alle 18,30 su facebook verrà proposta una ricetta della fine del ‘300 a cura del terziere Fraporta ed alle 21 a Palazzo dei Priori ci sarà il focus in streaming con collegamenti in diretta della benedizione dei cavalieri di Santa Maria, che avrà luogo alle 21,30 alla chiesa di Santa Maria Impensole (evento riservato ai soli soci dell’associazione).

Venerdì 3 settembre alle 21 ci sarà l’ultimo focus in streaming con collegamento in diretta della benedizione dei cavalieri di Mezule che si terrà alle 21,30 alla chiesa di Santa Margherita (ingresso riservato ai soli soci).

Sabato 4 settembre alle 16 a Palazzo dei Priori ci sarà la premiazione del concorso di disegno dedicato a Ninny Tenuzzo, a cura del terziere Mezule e dalle 16 alle 23 tornerà il mercato medievale. Alle 17,30 alla Sala Digipass ci sarà la presentazione del fumetto storico “Cantar de gesta. Narnia me genuit”, di Mauro Laurenti in collaborazione con Fabio Paterni. Ospite d’onore l’archeologo e fumettista Filippo Cenni. Alle 21,30 in Cattedrale si terrà “Omaggio a San Giovenale”, cerimonia a cura dei terzieri della Corsa all’Anello. Alle 22,30 in piazza dei Priori ci sarà lo spettacolo degli sbandieratori di Narni.

Domenica 5 settembre alle 17 al Campo de li Giochi si terrà la Corsa all’Anello ed alle 21,30 in piazza dei Priori ci sarà la cerimonia di chiusura.

WORKSHOP – In occasione di Secondo Aevo torneranno anche gli workshop organizzati dall’Associazione Corsa all’Anello. I laboratori, tenuti da docenti di alto livello, saranno otto: percussioni (docente Simone Sorini), cucina (docente Elisabetta Carli), danza antica (docente Maria Cristina Esposito), chiarina (docente Fabrizio Antonelli), cornamusa (docente Goffredo Degli Esposti), drammaturgia e recitazione (docente Davide Sacco), teatro (docente Andrea Mengaroni) e sartoria (docente Sara Piccolo Paci). L’organizzazione dei workshop, iniziata lo scorso anno in occasione del Festival delle Arti del Medioevo e continuata quest’anno con Primo Aevo, è il primo step di un’idea molto più ampia che vuole mettere Narni al centro del mondo delle ricostruzioni storiche, grazie all’Università del Medioevo Ricostruito che vede nei laboratori l’avvio di un importante progetto che proseguirà nel tempo. Per informazioni ed iscrizioni consultare la sezione sul sito ufficiale della Corsa all’Anello www.corsallanello.it.

GASTRONOMIA – Dal 27 agosto al 5 settembre apriranno anche osterie e forni, con una variegata offerta gastronomica. Per quanto riguarda il terziere Mezule sarà possibile mangiare alla taverna del Pozzo ed al forno. Anche Fraporta aprirà l’osteria ed il forno. A Santa Maria si potrà mangiare alla Taverna degli Anelli, al forno ed all’agnellificio.

INFORMAZIONI IN MERITO OBBLIGO GREEN PASS – Di seguito tutte le informazioni riguardanti l’uso del green pass per gli eventi in programma.  Servirà la certificazione verde Covid – 19 per:

• Partecipare agli eventi presso lo stadio Moreno Gubbiotti

• Partecipare agli eventi presso il Campo dei Giochi

• Partecipare agli eventi presso la Platea Major (piazza dei Priori)

• Partecipare agli spettacoli presso il Teatro comunale

• Partecipare agli spettacoli presso l’Auditorium San Domenico

• Visitare le strutture museali della città

• Mangiare nei ristoranti e nelle taverne al chiuso

La certificazione non sarà necessaria per:

• Mangiare nelle taverne all’aperto e nei ristoranti all’aperto

• Partecipare alle attività di formazione (presso la Loggia dei Priori)

• Partecipare alle celebrazioni religiose

• Utilizzare sistemi di trasporto pubblico locale, navette e ascensori

La certificazione verde Covid-19 non è richiesta ai minori di 12 anni e ai soggetti che per motivi di salute (da comprovare attraverso certificazione medica) sono esenti dalla vaccinazione. 

Corsa, tutti i workshop di Secondo Aevo

NARNI 13 agosto 2021 – In occasione di Secondo Aevo (27 agosto – 5 settembre) torneranno gli workshop organizzati dall’Associazione Corsa all’Anello. I laboratori, tenuti da docenti di alto livello, saranno otto: percussioni, cucina, danza antica, chiarina, cornamusa, drammaturgia e recitazione, teatro e sartoria. L’organizzazione dei workshop, iniziata lo scorso anno in occasione del Festival delle Arti del Medioevo e continuata quest’anno con Primo Aevo, è il primo step di un’idea molto più ampia che vuole mettere Narni al centro del mondo delle ricostruzioni storiche, grazie all’Università del Medioevo Ricostruito che vede nei laboratori l’avvio di un importante progetto che proseguirà nel tempo. Per iscrizioni consultare la sezione sul sito ufficiale della Corsa all’Anello www.corsallanello.it.

LABORATORIO PERCUSSIONI – Si intitolerà “L’Homme Armè” ed inizierà sabato 4 settembre alle 18,30 in Piazza dei Priori. La seconda lezione ci sarà sabato 18 settembre alle 18,30 al Digipass, la terza domenica 19 settembre sempre alle 18,30 al Digipass. Anche per questa edizione il maestro Simone Sorini condividerà con i corsisti tutto il suo sapere sul mondo delle percussioni. Durante il workshop si tratterà la sperimentazione pratica d’insieme, con e senza strumento e di affronteranno nozioni basilari di storia della musica medievale e di prassi esecutiva ed interpretativa della musica antica, con accenni teorici e pratici alla vocalità medievale anche coordinata all’utilizzo ritmico dello strumento.

LABORATORIO CUCINA – Si intitolerà “La lasagna. Da Padova a Venezia, in onor del Gattesco” e ci sarà domenica 5 settembre alle 12. I partecipanti impareranno insieme ad Elisabetta Carli a cucinare la Lasanae, antenate dell’attuale lasagna, seguendo la ricetta del Liber de Coquina. Si inizierà con la preparazione della pasta fresca secondo le metodologie medievali e si procederà poi con il condimento, spiegando l’uso del burro – olio, caseus siccus e le spezie. Uno show-cooking a prova dell’Anonimo Padovano e dell’Anonimo Veneziano.

LABORATORIO DANZA ANTICA – Si intitolerà “Di guerra e di virtù. Omaggio in danza al Gattamelata” ed inizierà domenica 5 settembre alle 10 al teatro comunale Manini con Maria Cristina Esposito. La seconda lezione si terrà domenica 12 settembre alle 10 sempre al Manini, la terza domenica 19 settembre alle 10 al teatro. Un omaggio in danza al grande condottiero di Narni articolato in tre appuntamenti laboratoriali che proporranno lo studio teorico-pratico di danze di repertorio italiano e francese dei secc. XV-XVI inerenti al tema della guerra. Il programma prevede lo studio dello stile italiano del XV secolo; della trattatistica francese e italiana del XVI sec

LABORATORIO CHIARINA – Insieme a Fabrizio Antonelli verrà approfondito il tema delle tubicine, con focus sulla ritmica e sulle sonorità militari. Un laboratorio composto da tre appuntamenti dove i corsisti potranno accrescere le proprie conoscenze dello strumento con lo studio teorico e con l’esercizio pratico, il percorso culminerà con un’esibizione congiunta. Il programma del corso prevede: fondamentali della tromba per aumentare il bagaglio tecnico, consolidamento della tecnica imitativa tesa alla produzione di segnali di guerra, l’arte dell’improvvisazione, l’invenzione e scrittura di squilli militari, lo studio ed esecuzione di parte de “Tutta l’arte della Trombetta” di Cesare Bendinelli, il consolidamento dei primi modi ritmici medievali affrontati lo scorso anno e approfondimento dei successivi e lo studio del ritmo e della prosodia contenuta nella Divina Commedia di Dante con la messa in musica di alcuni passaggi. La prima lezione si terrà sabato 4 settembre alle 17 in Piazza dei Priori, la secdonda sabato 11 settembre alle 10 alla Sala Alvino Misciano (teatro comunale Manini), la terza sabato 18 settembre alle 10 sempre alla Sala Misciano.  

LABORATORIO CORNAMUSA – Il laboratorio, iniziato durante la prima edizione di Primo Aevo, con Goffredo Degli Esposti è ormai giunto alla settima lezione. Dopo la propedeutica musicale e strumentale, durante la quale gli allievi si sono esercitati con il flauto dolce, siamo in procinto di passare all’utilizzo del piffero e della cornamusa. Il lungo percorso necessario all’apprendimento, procede secondo le tappe previste, con il passaggio dalle tecniche base a quelle di approfondimento. Le lezioni affrontano temi sia storici che tecnici, proponendo esercizi e melodie provenienti da repertori squisitamente medievali. Particolare attenzione verrà data anche all’intonazione e alla manutenzione degli strumenti; anche se di moderna costruzione, questi ultimi sono realizzati artigianalmente uno ad uno riproducendo fedelmente fattura e materiali. L’apprendimento avverrà sia “ad orecchio” , sia tramite partiture scritte, a seconda del livello di preparazione dell’allievo. La lezione si terrà venerdì 3 settembre alle 22.

LABORATORIO DI DRAMMATURGIA E RECITAZIONE – Si terrà sabato 4 settembre alle 16.30. Un corso d’eccezione quello tenuto da Davide Sacco, dedicato all’evoluzione della drammaturgia dal Medioevo ad oggi. Verranno affrontate le basi della recitazione, con particolare attenzione al movimento collegato alla parola, all’espressività e alla consapevolezza del proprio corpo in palco in relazione agli altri attori. La seconda parte del corso consisterà nello specifico nella stesura di un testo dedicato alla figura del Gattamelata, in cui verranno messe in pratica le nozioni apprese nella prima parte. I corsisti che vorranno saranno anche direttamente coinvolti nell’interpretazione del testo, che, insieme ai risultati degli altri laboratori, sarà la parte centrale della messa in scena finale. I corsi si terranno ogni 2 settimane e verranno concordati con i partecipanti al corso.

LABORATORIO TEATRO – Si intitolerà “Il giullare, dall’ Insipiens all’Arlecchino” ed avrà lugoo giovedì 2 settembre alle 22. Lezione aperta a cura di Andrea Mengaroni ad apertura del corso che inizierà a dicembre 2021 e terminerà ad aprile 2022. Il corso avrà una durata di 40 ore (diviso su 16 appuntamenti) e sarà composto da una parte teorica in cui si affronterà la figura del giullare dalle sue origini passando per il buffone di corte e via via fino alla figura di Arlecchino, concentrandosi anche sul verso e la metrica. Nella parte pratica, invece, ci si soffermerà su un lavoro sullo spazio, sul corpo, sulla voce, sulla fantasia per arrivare alla recitazione più propriamente di piazza, all’importanza della contestualizzazione, e concludere con la recitazione tipica della Commedia dell’Arte. Ci si focalizzerà inoltre anche sulla scrittura di vere e proprie incursioni giullaresche.

LABORATORIO SARTORIA – Si intitolerà “Tessuti al tempo del Gattamelata” e si terrà domenica 29 agosto alle 11. Una prima lezione aperta a cura di Sara Piccolo Paci sul tema dei tessuti che sarebbero stati a disposizione di un condottiero come Erasmo da Narni. Seguiranno alla lezione tre appuntamenti formativi dedicati ai laboratori pratici di sartoria, il 29 agosto, il 9 ottobre ed il 10 ottobre a Palazzo Fraporta. 

Corsa, effettuate le prove ufficiali

NARNI 10 agosto 2021 – Domenica scorsa (8 agosto) al Campo de li Giochi si è svolta la prima sessione di prove ufficiali della Corsa all’Anello che si terrà il 5 settembre. A scendere in campo per provare fondo, tempi e assetti di gara sono stati i cavalieri di Mezule, Fraporta e Santa Maria che hanno dimostrato abilità e destrezza. I fantini, che hanno avuto a disposizione 6 prove da 5 minuti a terziere, hanno saggiato il campo, verificato ferrature e reazioni di ogni singolo binomio (cavallo-cavaliere) ed approntato strategie idonee per vincere la gara.

Il primo terziere a scendere in campo è stato Mezule con i cavalieri titolari Ernesto Wilmi Santirosi, Tommaso Finestra e Mirko Concetti e la riserva Cristiano Liti. I fantini hanno girato su Scoiattolina, Air County, Caccia alla Volpe e Bridge Ares.

Subito dopo è stata la volta di Fraporta con i cavalieri titolari Luca Paterni, Leonardo Piciucchi e Jacopo Rossi. I fantini hanno montato i cavalli Don Medellin, Oro Y Plata, Mazzini e Receptivo.

A chiudere la sessione di prove è stato il terziere Santa Maria con i cavalieri titolari Tommaso Suadoni, Marco Bisonni e la riserva Diego Cipiccia. I cavalli sui quali hanno girato i fantini sono Superemma e Monsieur Polly.

La seconda sessione di prove ufficiali si terrà al Campo de li Giochi sabato 21 agosto alle 17, con la stessa modalità delle prime prove. L’accesso sarà consentito ad un massimo di 200 persone. L’ingresso agli spalti sarà permesso ai soli possessori di Green Pass.

“Siamo molto soddisfatti – hanno spiegato i responsabili della segreteria tecnica dell’Associazione Corsa all’Anello Filippo Miliacca e Giovanni Cipiccia – dell’andamento delle prove. Abbiamo messo a disposizione una buona pista che da pochi giorni è stata reintegrata con nuova sabbia. Abbiamo potuto assistere a delle prove soddisfacenti con un debuttante, Leonardo Piciucchi, che è andato molto bene. Siamo sicuri che la Corsa all’Anello del 5 settembre, sarà molto avvincente. Anche per quanto riguarda i cavalli e la loro cura da parte dei terzieri c’è grande soddifazione. Erano presenti anche la commissione veterinaria che aveva effettuato le visite ai cavalli e la veterinaria della Federazione, che si sono complimentati”. 

Copyright © 2009 - 2021 by Ente Corsa all'Anello - Narni (TR). Tutti i diritti sono riservati ed è vietato qualsiasi utilizzo non autorizzato.