fbpx

Mese: Febbraio 2022

Direttivo Corsa all’Anello, nominati tre membri dal Consiglio Comunale

Direttivo Corsa all’Anello, nominati tre membri dal Consiglio Comunale

NARNI 25 febbraio 2022 – Durante la seduta del 24 febbraio del Consiglio comunale del Comune di Narni sono stati ufficialmente nominati i tre membri del consiglio direttivo dell’Associazione Corsa all’Anello di competenza dell’amministrazione:
Paola Benedetti per la segreteria contabilità e finanza
Filippo Miliacca per la segreteria Infrastrutture e tutela dei cavalli
Sergio Pei per la segreteria logistica, organizzazione e sicurezza.Paola Benedetti ricoprirà anche il ruolo di vicepresidente dell’Associazione, prima donna nella storia della Corsa all’Anello.

 


Potrebbe interessarti anche l’articolo: Corsa, il 20 febbraio si terranno le elezioni del Presidente

Associazione Corsa, riaperti i termini per la presentazione delle candidature

Associazione Corsa, riaperti i termini per la presentazione delle candidature

NARNI 22 febbraio 2022 – L’Associazione Corsa all’Anello ha riaperto oggi, martedì 22 febbraio, i termini per la presentazione delle candidature a responsabile coreografia, ambiente, rievocazioni e cortei, responsabile spettacoli, mostre ed eventi culturali e responsabile attività equestri.
 
Secondo l’ART.23 dello statuto, infatti, nel caso in cui non ci siano state candidature nei termini, il presidente deve fissare un nuovo termine per la presentazione delle candidature. Così come in caso di cessazione della carica, per qualunque motivo, da parte di un responsabile nominato del consiglio direttivo, deve essere riaperto il termine, della durata di almeno quindici giorni, per la presentazione delle candidature ed il componente subentrante dovrà essere nominato dallo stesso organo (presidente o Consiglio comunale) che aveva nominato il componente cessato.
 
Le candidature come segretari della Corsa all’Anello dovranno essere depositate o fatte pervenire a mezzo pec o raccomandata presso il protocollo del Comune di Narni entro la mezzanotte del 9 marzo 2022.

I moduli da compilare sono disponibili sul sito ufficiale.

Montesi riconfermato presidente dell’Associazione Corsa

Montesi riconfermato presidente dell’Associazione

NARNI 20 febbraio 2022 – Federico Montesi è stato riconfermato presidente dell’Associazione Corsa all’Anello. Le votazioni si sono tenute oggi pomeriggio (20 febbraio) all’Auditorium Bortolotti, ex San Domenico.

A votare i membri dei comitati dei terzieri di Mezule Fraporta e Santa Maria. I votanti sono stati 55. Montesi, unico candidato, è stato eletto con 35 voti. Le schede nulle sono state 11, quelle bianche 9.

Ieri (19 febbraio) sono scaduti i termini per le candidature a responsabili delle varie segreterie dell’Associazione Corsa. Montesi ha dichiarato che insieme ai capo priori dei terzieri, al sindaco di Narni Francesco De Rebotti ed all’assessore alla Corsa all’Anello Tiziana Pacciaroni, si incontreranno nei prossimi giorni per ufficializzare una proroga della richiesta di candidature, visto che mancano le domande per alcune segreterie. Quando ci saranno i candidati, il presidente ne sceglierà 5 ed il Consiglio comunale 3.

“Sono molto contento – ha spiegato Montesi – della conferma a presidente. Dovremo metterci subito al lavoro per il futuro, puntando sulla coesione. Quello che chiedo, infatti, è la massima collaborazione dei terzieri con l’Associazione Corsa”.

 

LEGGI ANCHE: “Il bilancio del Presidente”

Un triennio di progetti e traguardi: parlano i responsabili dell’Associazione Corsa

Un triennio di progetti e traguardi: parlano i responsabili dell’Associazione Corsa

NARNI 19 febbraio 2022 – Partendo dalla lunga lista dei progetti realizzato dal direttivo uscente dell’Associazione Corsa all’Anello nell’ultimo triennio, abbiamo chiesto ai responsabili delle varie segreterie di tracciare un bilancio personale dell’esperienze, mettendo in luce i traguardi più importanti raggiunti e le idee che potranno arricchire il futuro della Corsa all’Anello.

SEGRETERIA PUBBLICHE RELAZIONI E COMUNICAZIONE

(Emiliano Luciani): Quando è iniziata la mia avventura alla segreteria Comunicazione e Pubbliche relazioni dell’Associazione Corsa all’Anello mi aspettavo un certo tipo di lavoro e certe problematiche che però ho dovuto affrontare (purtroppo) solo durante il primo anno (2019) perché poi la pandemia ha stravolto completamente la nostra vita e le nostre prospettive.

Facendo un riassunto di quanto fatto e degli obbiettivi raggiunti in questi tre anni posso comunque dire che il fatto di dover convivere con quanto stava accadendo ci ha dato la forza e il coraggio di cambiare, di rinnovarci e con orgoglio dico che la Corsa all’Anello ha saputo affrontare egregiamente la situazione.

Abbiamo completamente trasportato online l’edizione 2020, in pieno lockdown, non lasciando un vuoto e riuscendo per primi a digitalizzare un evento di rievocazione medievale. L’anno successivo ci siamo ritrovati nella stessa situazione e ho pensato di rinnovarci ancora ed è nata così l’idea del “Main stage”, mettere in piedi una sorta di televisivo ci è sembrata l’unica soluzione praticabile per raccontare in modo diverso, ma comunque nel rispetto delle regolamentazioni Covid, il nostro amato evento dedicato a San Giovenale, e allo stesso modo giocare la partita dei finanziamenti pubblici. Abbiamo ideato un vero palinsesto, traslando i nostri eventi di piazza in programmi da vedere sul pc o sul telefonino con conduttori, trasmissioni in diretta e oltre 30 video realizzati ad hoc per raccontare la Corsa all’Anello e il Medioevo in generale, un evento totalmente in streaming che ha posto al suo centro l’universo della storia medievale analizzandolo a 360 gradi.

Grande novità dell’edizione digitale 2021  sono stati anche la piattaforma 3d, Metaverso della Corsa all’Anello e il Virtual Tour 360° della mostra dei Costumi.

Visti gli ottimi risultati ottenuti si è deciso di affiancare tutto questo agli eventi in presenza nell’edizione di settembre 2021 e tentare anche lo streaming live degli eventi in Piazza fino ad arrivare alla seguitissima diretta integrale della Corsa al Campo de li Giochi.

Tra le cose “ordinarie” vorrei ricordare lo sviluppo di un sistema interno per la vendita di spazi pubblicitari e gestione sponsor e il rinnovo e ampliamento della rivista ufficiale della Corsa all’Anello “Cavalli agli stalli”. Abbiamo cercato di espandere la nostra utenza per esempio con la presenza di immagini pubblicitarie nelle aree di autostrade per l’Italia e di raggiungere un pubblico più colto e di nicchia con la pubblicazione di contenuti originali creando insieme alla Commissione Cultura la rubrica “I racconti delle Pergamene”, di cui andiamo estremamente fieri al pari della collaborazione con l’ambasciata italiana a Miami e l’Istituto Marangoni che ha fatto conoscere in una sede prestigiosa oltreoceano i magnifici costumi delle nostre sartorie. Abbiamo curato l’identità grafica nei minimi dettagli in modo da renderla coerente su tutti i canali, unica e perfettamente riconoscibile, gestendo i social (prima fonte promozionale in questa epoca) con puntualità, presenza costante e un’immagine di livello, riuscendo ad arrivare molto lontano dai confini della nostra regione e nazione.

Facendoci coraggio e non lasciandoci abbattere siamo riusciti ad approfondire, divulgare e raccontare la nostra festa e la nostra storia, scoperto nuove potenzialità e gettato le basi per una piattaforma che potrà arricchire e affiancare la festa tradizionale rendendola più completa e senza alcuna barriera e mantenuto vivo l’amore e l’attenzione per la nostra tanto amata Corsa all’Anello, evento simbolo della città di Narni.

SEGRETERIA TECNICA – CORSA ALL’ANELLO

(Filippo Miliacca e Giovanni Cipiccia): Per quanto riguarda la segreteria tecnica, l’intervento più importante riguarda la realizzazione del nuovo Campo de li Giochi, inaugurato il 25 aprile del 2019 e pronto per la gara equestre dello stesso anno (maggio) dopo un intervento in tempi record che ha permesso la trasformazione dell’ex Antistadio San Girolamo nella nuova struttura dedicata alla giostra equestre.

L’intervento ha riguardato le gradinate preesistenti che sono state riqualificate e che contano 2282 posti più 13 per le persone disabili. Sono stati riqualificati anche gli accessi ed è stata creata un’area per il posizionamento dei box dei cavalli con zona per la sgambatura. E’ stato fatto anche un intervento apposito sul campo di gara che presenta un fondo in erba e la pista dove corrono i cavalli, in sabbia. Il Campo de li Giochi è affiliato Fitetrec, così come le scuderie dei terzieri.

Nel corso del triennio è stata anche cambiata la commissione veterinaria che ogni anno effettua le visite ai cavalli per l’idoneità alla disputa della Corsa all’Anello. Stiamo lavorando anche in previsione del futuro, al fine di far diventare il nostro Campo de li Giochi, una struttura dove potranno essere disputate altre gara equestri, visto che ci sono tutte le abilitazioni del caso. Il campo della Corsa all’Anello potrà diventare un importante punto di riferimento nel mondo delle giostre medievali e non.

SEGRETERIA COREOGRAFICA

(Patrizia Nannini e Sandro Angelucci, subentrato nel 2020 a Francesca Michelini): Abbiamo saputo reinventarci in sicurezza, fedeli a noi stessi, ma sempre diversi nonostante la pandemia. Non solo non ci siamo fermati, ma siamo cresciuti.

Basti pensare a Palazzo dei Priori, fulcro di arte e cultura. Essere riusciti a spostare i costumi in uso, ha consentito il recupero della Sala della Vergine e delle salette attigue che sono diventate contenitori perfetti per mostre d’arte e musealizzazioni. Installazioni di costumi, in un percorso che ripercorre le tappe principali della manifestazione, l’hanno portato ad essere il Museo della corsa all’Anello. Sono stati inoltre recuperati e rivitalizzati, anche in altri momento dell’anno, spazi come i Sotterranei e l’Orto di Poca Considerazione, spazi meravigliosi, ma poco conosciuti ed ancor meno sfruttati. Il Palazzo è stato il centro artistico/culturale di riferimento dell’intera manifestazione, nonché della Città, ospitando appunto mostre, installazioni, conferenze, talk show con ospiti di livello internazionale, showcooking, laboratori, spettacoli, rimanendo interamente aperto al pubblico.

C’è da parlare poi degli workshop, importanti per far conoscere la Corsa all’Anello all’esterno, facendo diventare Narni il fulcro del Medioevo ricostruito e per formare le competenze interne al mondo della manifestazione. La città intera è divenuta un polo di attrazione di cultura medievale dove si insegna, e quindi si impara, a ricostruire il Medioevo, non fermandosi alla mera cultura ma applicandola alla quotidianità, dagli abiti alla cucina, dalla musica al teatro. Nata da poco, ogni edizione ha visto crescere il numero degli iscritti esterni al circuito della Corsa all’Anello, auspicando una crescita sempre maggiore nel futuro e diventando anche un importante volano per sbocchi occupazionali.

Ricordiamo anche la pubblicazione del fumetto storico “Cantar de gesta”, omaggio al condottiero Gattamelata da Narni (insieme ad un importante convegno di cui saranno pubblicati prossimamente gli atti), che vuole essere il primo di tanti, per poter esprimere attraverso questa forma d’arte universale e moderna un nuovo modo di fare medioevo che possa avvinare a questo mondo meraviglioso ancor più persone.

E’ iniziato inoltre un percorso culturale/gastronomico volto alla scoperta del cibo nel Medioevo, inteso sia come gusto che come cultura, attraverso banchetti medievali, workshop e showcooking che han visto la presenza di ospiti importanti. Il progetto prevede la creazione di una taverna medievale, dove non solo si mangeranno tutti i giorni i piatti dell’epoca, ma si vivrà l’atmosfera tipica delle taverne.

In campo artistico, musicale e teatrale abbiamo avuto la collaborazione con importanti esperti di settore che hanno arricchito senza dubbio la Corsa all’Anello.

SEGRETERIA AMMINISTRATIVA

(Paola Benedetti e Fabrizio Proietti Grilli): Durante l’ultimo triennio c’è stata la possibilità di partecipare a diversi bandi che ci hanno permesso di far sopravvivere la Corsa all’Anello, nonostante le limitazioni dovute alla pandemia di covid 19 che ha fortemente minato la manifestazione e tutto ciò che intorno ad essa ruota.

Abbiamo partecipato a bandi Mibact, Sviluppumbria, Regione Umbria e Camera di Commercio Umbria per finanziamenti e contributi che abbiamo ottenuto grazie alla validità dei progetti presentati negli anni.

Da sottolineare anche il fatto che nel 2020 e nel 2021 abbiamo chiuso i bilanci in estrema positività. Un traguardo molto importante che ci permette di guardare con maggiore fiducia al futuro.

LEGGI ANCHE: “Il bilancio del presidente”

Il bilancio del Presidente uscente dell’Associazione Corsa all’Anello

Il bilancio del Presidente uscente dell’Associazione Corsa all’Anello

NARNI 18 febbraio 2022 – Il mandato del direttivo dell’Associazione Corsa all’Anello guidato dal presidente Federico Montesi, volge al termine. Domenica 20 febbraio si terranno le elezioni del nuovo presidente che insieme al Consiglio comunale sceglierà il direttivo che rimarrà in carica per i prossimi tre anni.
Facciamo un bilancio con il Presidente.
Il triennio è stato segnato dalla pandemia di Covid – 19, ma nonostante le innumerevoli difficoltà il direttivo dell’Associazione Corsa all’Anello ha realizzato molti progetti e raggiunto traguardi importanti.

PROGETTI E TRAGUARDI –  C’è stata la realizzazione e l’inaugurazione del nuovo Campo de li Giochi (abilitato Fitetrec) e l’attivazione della biglietteria online con leader di settore. Si è proceduto con il restyling della rivista ufficiale “Cavalli agli Stalli”, con l’inaugurazione del Palazzo dei Priori e con l’avvio del progetto dei laboratori “Università del Medioevo ricostruito” con workshop online e in presenza. I laboratori, tenuti da docenti di livello internazionale hanno riguardato il teatro medievale, la musica medievale, la danza medievale ed il costume storico. L’organizzazione dei workshop è il primo step di un’idea molto più ampia che vuole mettere Narni al centro del mondo delle ricostruzioni storiche.

Ci sono state poi la prima digitalizzazione nell’edizione 2020, in pieno lockdown e la seconda digitalizzazione nell’edizione 2021, sempre segnata dal covid, con la seguita Tv dell’Anello. Da non dimenticare la realizzazione dei video di approfondimento e divulgazione dell’evento Corsa all’Anello e Medioevo e dello studio televisivo Anello Channel con dirette streaming. Bisogna poi ricordare la prestigiosa collaborazione con la Mostra dei Costumi della Corsa all’Anello ed il video realizzato in occasione del Dante Day con l’Ambasciata Italiana a Miami e l’Istituto Marangoni.

Si continua con la partecipazione a bandi Mibact, Sviluppumbria, Regione Umbria e Camera di Commercio Umbria per finanziamenti e contributi che hanno permesso la sopravvivenza dell’evento (pur dovendo quasi totalmente rinunciare all’incasso della gara al campo), con il tesseramento Fise che assicura cavalli e cavalieri, la pubblicazione del Metaverso 3D della Corsa, il Virtual Tour 360 gradi della Mostra del Costume e la digitalizzazione nell’edizione di settembre 2021 culminata con lo streaming degli eventi di piazza e della Corsa al Campo.

C’è stata inoltre la progettazione del Museo Multimedievale, la realizzazione del primo spettacolo congiunto della Corsa all’anello (Velut Arbor Aevo), l’organizzazione dell’evento di premiazione del “Miglior cavaliere d’Italia”, la creazione della fortunata rubrica quindicinale “I Racconti delle Pergamene” (approfondimenti tematici e divulgativi sulla storia di Narni e non solo, in collaborazione con la Commissione Cultura), lo sviluppo di un sistema interno per la vendita di spazi pubblicitari e gestione sponsor e per la prima volta il finanziamento di sostegno ai terzieri della Corsa all’Anello.

Molti i convegni organizzati, primo tra tutti quello sul Gattamelata che ha coinvolto ospiti di alto livello e tante le collaborazioni con le associazioni, tra cui l’Associazione Italiana Celiachia e l’Associazione Produttori di Ciliegiolo. Da menzionare, infine, gli ospiti ed i testimonial che in questi tre anni hanno partecipato alla Corsa all’Anello: Tullio De Piscopo, Giorgione, Samanta Togni, Edoardo Siravo, Elena Percivaldi, Manuela Vitulli, Alessio Foconi e Sunna Neufeglise.

IL BILANCIO DEL PRESIDENTE MONTESI – Il bilancio del presidente uscente Federico Montesi è senza dubbio molto positivo, grazie ai progetti ed alle iniziative messe in campo, nonostante l’emergenza covid che ha dato comunque la possibilità di fare nuove sperimentazioni ed avere prospettive più ampie per il futuro.

“Sono stati tre anni molto complessi – ha affermato – difficili, ma bellissimi.  Ognuno ha dato tutto quello che poteva e anche di più.  Il primo ringraziamento va ai segretari tutti, anche quelli che per difficoltà personali non hanno terminato il mandato. Ognuno ha fatto il massimo che poteva”.

Il presidente ringrazia la squadra che lo ha accompagnato nel percorso con professionalità, impegno e dedizione: la segreteria comunicazione e pubbliche relazioni con Emiliano Luciani, la segreteria coreografica con Patrizia Nannini, Sandro Angelucci e Francesca Michelini, la segreteria tecnica con Filippo Miliacca e Giovanni Cipiccia, la segreteria amministrativa con Paola Benedetti e Fabrizio Proietti Grilli, la segreteria affari generali e sicurezza con Sergio Pei e Umberto Di Loreto. Non dimenticando la commissione cultura, nata in seno al triennio che ha aggiunto un tassello prezioso nella conoscenza e divulgazione della Corsa all’Anello, guidata da Carlo Capotosti e Marco Matticari.

“Poi sicuramente – ha aggiunto Montesi – il mio ringraziamento va ai capo priori e priori dei terzieri con i quali c’è stata buona collaborazione anche nei momenti difficili della pandemia. Non per ultimo a tutti i contradaioli e gli appassionati della Corsa all’Anello, ai quali auguro di poter tornare a vivere la nostra tradizione in piena libertà quanto prima”.

LEGGI L’ARTICOLO DI TERNITODAY

 

Corsa, al Campo de li Giochi gli allenamenti dei cavalieri

NARNI 13 febbraio 2022 – Si sono svolti ieri pomeriggio, 12 febbraio, al Campo de li Giochi, gli allenamenti dei cavalieri della Corsa all’Anello. L’Associazione Corsa all’Anello, come lo scorso anno, avendo a dispozione il nuovo campo dedicato alle attività equestri, ha dato la possibilità alle scuderie dei terzieri di Mezule, Fraporta e Santa Maria di fare gli allenamenti e provare il terreno di gara. I cavalieri hanno avuto così la possibilità di “girare” al Campo de li Giochi piuttosto che negli spazi delle scuderie, potendo aggiungere un tassello importante alle loro sessioni di prova ed allenamento.

Per quanto riguarda Santa Maria, che utilizzerà anche stamattina (13 febbraio) l’ora a disposizione dalle 10.30 alle 11.30, si sono allenati ieri pomeriggio Diego Cipiccia (responsabile della scuderia arancioviola oltre che cavaliere) e Tommaso Suadoni. La scuderia di Mezule ha portato tutti i suoi cavalieri, che hanno avuto la possibilità di allenarsi. Si tratta di Ernesto Wilmi Santirosi, Tommaso Finestra, Cristiano Liti, Luca Chitarrini e Lorenzo Proietti. Il terziere di Fraporta non ha effettuato gli allenamenti al Campo.

Nel mese di marzo, prima delle visite che verranno effetuate dalla commisione veterinaria sui cavalli delle scuderie dei terzieri, verranno organizzate al Campo de li Giochi altre due sessioni di allenamenti.

Nella foto di Matteo Cecchini, il cavaliere di Mezule Ernesto Wilmi Santirosi.


Un triennio di progetti e traguardi: parlano i responsabili dell’Associazione Corsa

Copyright © 2009 - 2022 by Ente Corsa all'Anello - Narni (TR). Tutti i diritti sono riservati ed è vietato qualsiasi utilizzo non autorizzato.