Al narnese Bonanni premio nella categoria under 18, Innocenzi si conferma miglior cavaliere d’Italia

NARNI – Come era stato annunciato nei giorni scorsi, il giovane cavaliere del terziere Santa Maria Cesare Bonanni è stato premiato alla quinta edizione del “Galà dei Cavalieri”, prestigioso ed unico premio in ambito nazionale, riservato alle Giostre e Quintane, ideato dall’aretino Roberto Parnetti ed organizzata con la collaborazione del Comune di Faenza, che si è tenuto sabato scorso nella suggestiva location del Ridotto del “Teatro Masini” di Faenza. In una sala gremita da tanti appassionati e delegazione di varie manifestazioni, la cerimonia ha incoronato i protagonisti della stagione 2022 e sul palco si sono alternati i vincitori delle sei categorie in cui è suddiviso il premio.

Il fantino narnese è stato premiato nella categoria “Miglior Giovane Under 18” (10 nella classifica finale) con il premio consegnato dall’assessore Federica Rosetti. E’ arrivato al terzo posto ex aequo con 3 punti insieme a Mattia Privitera di Pistoia del Rione del Leon D’Oro. Al secondo posto Alessandro Coppini di Pistoia del Rione del Cervo Bianco con 5 punti ed al primo Vittorio Guidolin di Monselice della Contrada San Cosma con 16 punti.

Vincitore del premio di miglior cavaliere d’Italia con 74 punti, ancora una volta Luca Innocenzi di Foligno con le vittorie alla Prova di Palio dei Castelli di Moie, alla Giostra all’Anello di Monterubbiano con la Coorporazione dei Bifolchi, al Niballo di Faenza con il Borgo Durbecco, alla Giostra Cavalleresca di Sulmona con il Borgo San Panfilo, alla Quintana di Ascoli Piceno con il Sestiere di Porta Solestà ed alla Giostra dell’Arme di San Gemini con il Rione La Rocca.

Al secondo posto con 43 punti due cavalieri ex aecquo: Andrea Vernaccini di Arezzo vittorioso alle due edizioni della Giostra di Simone di Montisi con la Contrada Castello ed alla Giostra dei Rioni di Olmo compreso il titolo di Miglior Cavaliere con il Rione Olmo Alto e Massimo Gubbini di Foligno (rappresentato da Riccardo Conti) vittorioso alla Quintana di Ascoli Piceno con il Sestiere di Porta Tufilla, al Torneo Cavalleresco di Castelclementino a Servigliano con il Rione di Paese Vecchio ed alla Giostra della Quintana della “Rivincita” di Foligno con il Rione Giotti.

Al terzo posto con 42 punti Lorenzo Melosso di Ascoli Piceno con le vittorie alla Giostra della Quintana della “Sfida” di Foligno con il Rione Badia, al Palio della Pacca di San Ginesio con il Rione di Porta Alvaneto ed al Palio della Festa d’Autunno di Valfabbrica con il Rione Pedicino.

La chiusura della cerimonia ha visto il passaggio di testimone all’Associazione Palio delle Contrade di San Secondo Parmense, con il saluto di Marzia Fanzini in rappresentanza della delegazione presente in sala, che ospiterà la sesta edizione del 2023.