Categoria: News

In questa pagina raccogliamo tutte le news relative alla Corsa all’Anello di Narni ed a tutti gli argomenti ed eventi ad essa collegati.

Corsa, nasce a Narni l’Università del Medioevo Ricostruito

NARNI 10 dicembre – Sabato 14 dicembre alle 18 a Palazzo dei Priori verrà presentato il progetto “Università del Medioevo ricostruito” che conterà una serie di laboratori inerenti alla Corsa all’Anello che si svilupperanno durante tutto l’arco dell’anno ed il tema dell’edizione 2020 (23 aprile – 10 maggio), ossia “Narnia me genuit, Gattamelata fui”, In occasione del 650esimo anniversario della nascita del condottiero narnese Erasmo da Narni, detto il Gattamelata, durante la Corsa all’Anello verranno organizzati una serie di manifestazioni che saranno dedicate al cittadino più illustre di Narni. Ci saranno mostre, spettacoli, giornate di studi, tornei e tanti altri eventi a tema. Alla presentazione, a cura dell’Associazione Corsa all’Anello e della Commissione Cultura Corsa all’Anello, interverranno gli assessori alla Cultura ed alla Corsa all’Anello del Comune di Narni Lorenzo Lucarelli e Silvia Bernardini, il presidente dell’Associazione Corsa all’Anello, Federico Montesi, il presidente della Commissione Cultura Corsa all’Anello Carlo Capotosti e Roberto Stopponi, presidente Centro Studi Storici di Narni.

UNIVERSITA’ DEL MEDIOEVO RICOSTRUITO – Questo progetto, che può essere definito “progetto di progetti”, vuole rendere il Palazzo dei Priori il centro del ‘Medioevo Ricostruito’, essendo oggi sede della Corsa all’Anello ed essendo stato, per sua stessa definizione, sede del potere laico del popolo medievale. Lo scopo è quello di rendere il Palazzo, gioiello di architettura trecentesca, non mero contenitore, ma attualizzato secondo la naturale declinazione moderna. Qui si terranno interessanti laboratori artistici, il cui frutto verrà poi esposto in un museo multimediale (o meglio ‘multimed.iev.ale’) localizzalo nella Sala della Vergine e nelle salette attigue dei terzieri. Ecco i laboratori in programma, che saranno tenuti da docenti specializzati.

Ci sarà quello di musica medievale, dove studenti sia italiani che stranieri saranno ospiti a Narni per poter studiare canto e musica medievale, con la formula Masterclass, per registrare in loco brani specifici, quello del costume medievale, che vuole istituire una commissione sui costumi della Corsa all’Anello. Oltre allo studio ed alla realizzazione degli abiti, il laboratorio verrà improntato anche alla catalogazione dei costumi esistenti, alla rinnovata e maggiore promozione di attività con il mondo della scuola e dell’università proponendosi come sede ospitante di tirocini didattici sia sulla storia del costume, che dei tagli storici, fino alla creazione dell’abito storico ed il miglioramento della biblioteca ed archivio dei settori coreografici della Corsa all’Anello. Questo progetto vuole anche proporre uno studio sul costume del medioevo a Narni, partendo dagli affreschi locali, per trasformarli in abiti, che poi vadano ad arricchire non solo il corteo storico, ma soprattutto il museo del costume, intorno a cui ruoterà il museo multimedievale. Parallelamente verrà sviluppato anche il laboratorio di oreficeria medievale. Anche in questo caso i gioielli realizzati andranno ad arricchire non solo il corteo storico, ma anche il museo del costume.

Ci sarà poi il laboratorio di cucina medievale che creerà un ambiente che favorirà la conoscenza della cucina medievale, sia come atmosfera che come gusto, settore in crescita nell’ambito delle feste medievali, ma ancora sconosciuto al grande pubblico. Si allestirà quindi una taverna sui generis anche per il panorama delle feste storiche, secondo tutti i dettami di una taverna dell’epoca, dai tavoli alle suppellettili (secondo gli Statuti Narnesi del 1371) alle pietanze, create dalla trasformazioni di materie prime a km. 0, all’atmosfera, creata dalla presenza di menestrelli, giocolieri, e giochi da tavola ovviamente medievali. Si avranno poi corsi a livello teorico e pratico.

L’altro laboratorio riguarderà il teatro medievale. Verranno prodotti spettacoli che saranno proposti durante la Corsa all’Anello, godendo così di un palcoscenico di indubbia rinomanza nazionale ed internazionale, che consentirà poi di poter esportare lo spettacolo, unico ed originale, che si avvale di quanto autoprodotto dall’ Università del Medioevo Ricostruito come musiche, costumi ed accessori, in tournèe.

Ci sarà poi spazio per il Museo Multimediale. Il progetto, di Roberto Pileri, riguarda un percorso che fonde la solennità di un’architettura maestosa con la dinamicità di suoni, materiali, colori e storie antiche e moderne della Corsa all’Anello, snodandosi fra le varie sale del piano primo del Palazzo dei Priori tra pergamene interattive, libri animati, costumi del corteo storico, proiezioni, video che racconteranno la festa e la vita nei terzieri. Nei vari spazi, andranno a posizionarsi, a seconda  dell’attinenza, i prodotti dei laboratori, mentre filmati dai monitor ne racconteranno le varie fasi costruttive.

L’ultimo progetto che verrà presentato è “Narnia Tambourin”, festival internazionale del tamburo che proporrà esibizioni di gruppi singoli, parata spettacolo di tutti i gruppi ospiti per le vie del centro storico, esibizione collettiva allo stadio, corsi di costruzione tamburo e scuola di tamburo, storia e pratica, mostre mercato di strumenti, esibizioni scuole di tamburo bambini con angolo a loro dedicato.

C’era una volta l’Elettrocarbonium

Sarà un’iniziativa di sport e solidarietà

NARNI – Per molti, soprattutto quelli dai 50 anni in sù, sarà un tuffo al cuore, un bagno di amarcord che farà rivivere quegli anni in arancionero che a Narni nessuno ha ancora dimenticato. Le giovani generazioni conoscono il Narnia 2014, forse hanno frequentato come giovani calciatori la Sgl Carbon, ma nessuno di loro ha mai vestito quelle maglie di lana arancionere a girocollo e nessuno ha mai visto Vittorio Martini, idolo dei tifosi e delle donne, staccarsi per aria nell’area di rigore, colpire di testa come sospeso e ricadere giù.

Chi lo ha visto e insieme a lui ha visto le generazioni di grandi giocatori passare per il San Paolo ed ha gioito o imprecato durante i gloriosi derby con la Narnese (roba da oltre 7-8mila spettatori che oggi non si fanno nemmeno in un’intera stagione) sarà felice di tornare per un giorno indietro nel tempo. Al Gubbiotti il 30 novembre ci saranno le vecchie glorie dell’Elettrocarbonium e della Narnese.

Ci sarà anche Gianni Matticari, altro biondo come Martini e altro grande calciatore che fortunatamente è ancora a Narni, fra i vicoli della città, a differenza di Martini di cui invece si sono perse un po’ le tracce. Non ci sarà Cesarini che ha problemi fisici e non potrebbe deliziare il pubblico con i suoi tocchi da piccolo fuoriclasse ma ci sarà Gaggiotti, forse Anelli, forse Lillo Puccica, Canneori, Trinei e poi i più giovani da Manni e, forse, Brunetti a tanti altri ancora.

Ci sarà anche il sindaco, Francesco de Rebotti, che da calciatore ha giocato nell’Elettro, e ci sarà il suo assessore allo sport, Lorenzo Lucarelli, un po’ più giovane, che ha vestito la maglia dell’Sgl Carbon prima di lanciarsi ai vertici del calcio regionale e poi, una volta appesi gli scarpini al chiodo, fare l’amministratore.

Il Narnia 2014 di Roberto Pernazza e Daniele Latini sta studiando tutti i particolari per festeggiare nel migliore dei modi questi 50 anni del CDA Elettrocarbonium. Ci sarà un triangolare di calcio fra la nazionale Attori, la rappresentativa di deejay e vocalist e, appunto, le vecchie glorie di Elettrocarbonium e Narnese. L’evento è stato presentato lunedì mattina in una conferenza stampa in Provincia dove si è anche sottolineato l’aspetto benefico dell’iniziativa. Il ricavato dell’incasso sarà infatti devoluto alla neo nata sede dell’Unitalsi di Narni. Il triangolare è in programma per sabato 30 novembre alle 15 allo stadio di calcio Gubbiotti di Narni dove scenderanno in campo le Vecchie Glorie, la nazionale Attori 1971 e la Love Cup Team.

A presentare il minitorneo sono stati stamattina il presidente del Narnia 2014 Roberto Pernazza, l’assessore allo sport del Comune di Narni, Lorenzo Lucarelli, il portavoce del Narnia 2014, Daniele Latini e il presidente di Unitalsi Narni Sandro Montesi. “Sarà un’iniziativa di sport e solidarietà – hanno detto tutti spiegando il senso dell’evento. Sarà anche un momento per ricordare il passato calcistico della città e i suoi risvolti sociali e sportivi legati al fondatore del CDA Elettrocarbonium Elio Giulivi, indimenticato dirigente aziendale della ex Elettro e poi anche presidente per anni della Lega Nazionale Dilettanti”. I nomi degli attori e dei componenti delle altre squadre non sono ancora stati resi noti. Lo saranno, è stato detto, nei prossimi giorni.

Rivincita, la parola a Mezule

NARNI 30 settembre 2019 – L’anello d’argento è tornato al terziere Mezule, dopo sei anni (l’ultima vittoria della Corsa all’Anello risale al 2013) e la gioia è stata grande. I bianconeri si sono presi La Rivincita sul terziere Fraporta che aveva vinto La Sfida dello scorso maggio, trionfando alla terza edizione della gara equestre che per la prima volta è stata disputata a settembre.

 LA GIOIA DEL CAPO PRIORE – “Una gioia unica – ha affermato il capo priore di Mezule Cesare Antonini, commentando la vittoria –  che ripaga tutti gli sforzi e il lavoro di 365 giorni all’anno e di un mese di Corsa all’Anello che ormai riempie la vita della città di Narni. Noi abbiamo creduto tantissimo nella Rivincita (crediamoci tutti insieme!) e abbiamo vissuto nove giorni meravigliosi lavorando tantissimo tra osterie ed eventi ma divertendoci e creando un gruppo meraviglioso che si è sviluppato ancora di più dopo l’avvio di questo triennio. Abbiamo riportato l’anello a casa dopo sei anni di digiuno – ha continuato –  e dopo la storica cinquina dei record. E’ un progetto a lungo termine basato sui giovani e che ha richiesto lavoro, decisioni durissime e investimenti. La sconfitta non avrebbe cambiato nulla sul nostro plan ma la vittoria appaga, soddisfa e crea il giunto entusiasmo che servirà per lavorare e lottare per la Sfida di maggio. A livello personale è una soddisfazione pazzesca. Ho vinto a Mezule sette anelli in tredici anni di gestione passando tutti i ruoli dell’organigramma. Siamo un gruppo fantastico che ha passato un momento di cambiamento che definirei epocale ma che ha prodotto un’energia positiva che abbiamo incanalato nelle decisioni giuste prese tutti insieme. Domenica – ha concluso Antonini –  ho definito la vittoria così dalla loggetta degli Scolopi: “Quando venite in campo e vi guardo negli occhi mentre mi abbracciate rivedo tutto come quando rivedi il film della tua vita un attimo prima di morire. Solo che non sei morto ma sei comunque in Paradiso ed è tutto bianconero”.

LA SODDISFAZIONE DELLA SCUDERIA – Soddisfazione anche in scuderia. “Siamo molto felici – hanno spiegato i responsabili Simone Galletti e Federico Minestrini – della vittoria, ma questo ci pare scontato. Quello che vogliamo sottolineare è il grande lavoro fatto dalla scuderia e da tutto il terziere per arrivare a vincere questo anello, atteso per tanti anni. Noi siamo da poco alla guida del team e possiamo ritenerci enormemente soddisfatti del traguardo raggiunto, a coronamento di tanto lavoro, tanta tenacia, tanti sacrifici e dalla volontà di entrare sempre in campo a testa alta, provando a dare il massimo. E così è stato, domenica. Noi – hanno continuato –  non possiamo fare altro che ringraziare i nostri cavalieri, Mirko Concetti, Tommaso Finestra e Ernesto Wilmi Santirosi che con la passione di sempre hanno gareggiato, portando a casa stavolta la meritata vittoria. Ma il nostro grazie va anche a tutte le persone che tutto l’anno frequentano la scuderia e ci aiutano e a tutto il terziere che crede in noi. La gioia è tanta e possiamo dire tranquillamente che ci siamo meritati quell’anello d’argento che ripaga di tanto lavoro. Ma ovviamente non è finita qui. Ci metteremo subito al lavoro in vista del prossimo anno e della Corsa all’Anello 2020, non mollando mai la presa. La serietà e la caparbietà con cui siamo abituati a lavorare in scuderia – hanno concluso –  continueranno a contraddistinguere il nostro percorso”.

Leggi anche “Rivincita, trionfa Mezule”

Rivincita, trionfa Mezule

NARNI 29 settembre 2019 – Mezule ha vinto la terza edizione de La Rivincita della Corsa all’Anello. La gara equestre si è tenuta oggi pomeriggio al nuovo Campo de li Giochi. Mezule ha vinto con 210 punti, seguita da Santa Maria con 195 punti e da Fraporta con 180 punti. I bianconeri hanno conquistato per la prima volta l’anello d’argento della Rivincita (nel 2017 aveva vinto Fraporta, nel 2018 Santa Maria), tra la gioia incontenibile dei contradaioli.

Nella prima tornata Mezule ha totalizzato 45 punti, Fraporta 75 punti e Santa Maria 90. Nel primo scontro hanno corso Mirko Concetti per Mezule su Rioram, che ha portato a casa 30 punti contro Tommaso Suadoni di Santa Maria su Carlotta Spirit che ha totalizzato 45 punti. Nel secondo scontro, contro Concetti  ha corso Luca Paterni di Fraporta su Mazzini. Il cavaliere di Mezule ha totalizzato 15 punti (due anelli da 30 punti ma una bandierina abbattuta con 15 punti di penalità), quello di Fraporta 45 punti. Nell’ultimo scontro tra Fraporta e Santa Maria i rossoblù hanno portato a casa 30 punti, gli arancioviola 45 punti.

Nella seconda tornata si sono scontrati Tommaso Finestra su Air County per Mezule, Mattia Zannori su Oro Y Plata per Fraporta e Marco Diafaldi su Spirit of Fall per Santa Maria.Mezule ha portato nel bottino 75 punti, rimettendosi in gioco, Fraporta e Santa Maria 60 punti. Nel primo scontro Mezule – Fraporta, i bianconeri hanno totalizzato 30 punti (3 anelli da 45 punti con una bandierina abbattuta da 15 punti), i rossoblù 30. Nel secondo scontro Zannori di Fraporta ha preso due anelli (30 punti) e Diafaldi 3 anelli (45 punti). Nel terzo scontro Santa Maria contro Mezule, gli arancioviola hanno totalizzato 15 punti (2 anelli per 30 punti con una bandierina abbattuta da 15 punti), i bianconeri 45 punti. I parziali erano quindi 120 per Mezule, 135 per Fraporta e 150 per Santa Maria.

La terza ed ultima tornata, ha visto scontrarsi Ernesto Wilmi Santirosi su Epesi Frasi per Mezule, Gioele Bartolucci su Receptivo per Fraporta e Marco Bisonni su Regina Carolina per Santa Maria. Mezula ha totalizzato 90 punti, Fraporta 45 punti, così come Santa Maria. Nel primo scontro Fraporta – Santa Maria , Bartolucci ha portato a casa 15 punti e Bisonni 30, nel secondo scontro Mezule – Santa Maria, Santirosi ha portato a casa 45 punti e Bisonni 15. Infine nel terzo scontro Santirosi ha portato nel bottino 45 punti e Bartolucci 30. A vincere quindi è stata Mezule, con 210 punti.

A vincere il premio di miglior cavaliere è stato Tommaso Suadoni di Santa Maria che nella prima tornata ha portato a casa 90 punti (6 anelli), facendo l’en plein.

Rivincita, domani i nuovi sorteggi dei cavalieri

NARNI 27 settembre 2019 – Domani, sabato 28 settembre, alle 18 presso la sede dell’associazione Corsa all’Anello verranno effettuati nuovamente i sorteggi dei cavalieri di Mezule, Fraporta e Santa Maria che disputeranno le tre tornate della Rivincita che si terrà domenica 29 settembre alle 15 al Campo de li Giochi. Le nuove sfide delle tornate verranno pubblicate sul sito ufficiale www.corsallanello.it e sui profili facebook e instagram ufficiali della Corsa all’Anello.

Intanto, dall’associazione, hanno ufficializzato il programma che precederà la gara equestre di domenica. I cancelli per l’entrata del pubblico apriranno alle 13.30 (ingresso unico in via Campagnani), poi alle 14 il corteo storico della Corsa all’Anello sfilerà solo ed esclusivamente al Campo de li Giochi, anziché partire dal centro storico. Subito dopo si esibiranno gli sbandieratori Città di Narni, la Compagnia Milites Gattamelata e le Lame di Albornoz. Alle 15 si disputerà poi l’attesa giostra equestre che vedrà scontrarsi i nove cavalieri di Mezule, Fraporta e Santa Maria.

I responsabili delle scuderie dei terzieri hanno confermato i binomi cavallo – cavaliere annunciati. Unico cambiamento a Mezule, dove il cavaliere di riserva non sarà Filippo Quadraccia ma Federico Minestrini. Per Mezule scenderanno quindi in campo Mirko Concetti, Ernesto Wilmi Santirosi e Tommaso Finestra. Concetti correrà su Rioram, Santirosi su Epesi Frasi e Finestra su Air County. Fraporta schiererà Mattia Zannori, Luca Paterni e Gioele Bartolucci. Zannori correrà su Oro y Plata, Paterni su Mazzini e Bartolucci su Receptivo. La riserva sarà Leonardo Piciucchi su Don Medelin. Per Santa Maria i cavalieri che scenderanno in campo sono Marco Diafaldi, Tommaso Suadoni e Marco Bisonni. Diafaldi correrà su Spirit of Fall, Suadoni su Carlotta Spirit e Bisonni su Regina Carolina. La riserva sarà il veterano Diego Cipiccia, che è anche il responsabile della scuderia su A Tinte Forti.

Rivincita, la gara si disputerà domenica 29 settembre

NARNI 25 settembre 2019 – L’associazione Corsa all’Anello comunica che La Rivincita si terrà domenica 29 settembre alle 15 al Campo de li Giochi. Il direttivo, come aveva annunciato domenica scorsa in occasione del mancato svolgimento della gara per il maltempo, si era preso due giorni di tempo per valutare tutte le soluzioni possibili al fine di garantire al pubblico uno spettacolo degno della tradizione della Corsa all’Anello. 

I membri dell’associazione insieme ai capo priori dei terzieri di Mezule, Fraporta e Santa Maria, proprio in virtù di ciò, hanno deciso in una riunione che si è tenuta ieri sera, martedì 24 settembre, che la data più consona allo svolgimento della gara sarebbe stata domenica 29 settembre con un’ora di anticipo rispetto a quella prevista in programma.

I responsabili delle scuderie dei terzieri hanno confermato i binomi cavallo – cavaliere annunciati. Unico cambiamento a Mezule, dove il cavaliere di riserva non sarà Filippo Quadraccia ma Federico Minestrini. Per Mezule scenderanno quindi in campo Mirko Concetti, Ernesto Wilmi Santirosi e Tommaso Finestra. Concetti correrà su Rioram, Santirosi su Epesi Frasi e Finestra su Air County. Fraporta schiererà Mattia Zannori, Luca Paterni e Gioele Bartolucci. Zannori correrà su Oro y Plata, Paterni su Mazzini e Bartolucci su Receptivo. La riserva sarà Leonardo Piciucchi su Don Medelin. Per Santa Maria i cavalieri che scenderanno in campo sono Marco Diafaldi, Tommaso Suadoni e Marco Bisonni. Diafaldi correrà su Spirit of Fall, Suadoni su Carlotta Spirit e Bisonni su Regina Carolina. La riserva sarà il veterano Diego Cipiccia, che è anche il responsabile della scuderia su A Tinte Forti.

Nei prossimi giorni l’associazione Corsa all’Anello comunicherà orari e modalità di svolgimento delle esibizioni che avverranno prima della giostra. Intanto, si rende noto che i cancelli apriranno alle 13.30 e che l’unico ingresso fruibile al pubblico per il Campo de li Giochi sarà quello di via Campagnani.

Rivincita, rimandata la gara per maltempo

L’associazione Corsa all’Anello comunica che la gara equestre della Rivincita, in programma per oggi pomeriggio 22 settembre alle 16 è stata rimandata al prossimo fine settimana. La nuova data di svolgimento verrà comunicata entro mercoledì 25 settembre. I motivi della decisione sono riconducibili all’allerta meteo diramata dalla Regione Umbria che prevede nel pomeriggio un peggioramento delle condizioni metereologiche con abbondanti piogge. L’organizzazione, nel pieno rispetto del pubblico, è già al lavoro per garantire uno spettacolo degno della tradizione della Corsa all’Anello, che oggi proprio a causa del maltempo non sarebbe stato rispondente alle aspettative.

ATTENZIONE:
I biglietti emessi per il 22 sono validi per la data in cui si disputerà la gara. L’associazione comunica che i possessori di biglietti che hanno necessità di essere rimborsati, possono recarsi alla sede centrale in piazza dei Priori a Narni da oggi, 22 settembre, fino a giovedì 26 settembre dalle 10 alle 12 e dalle 19 alle 20.

Rivincita, è l’ora della gara al Campo de li Giochi

NARNI 21 settembre 2019 – E’ l’ora della Rivincita, gara equestre che si terrà domani, domenica 22 settembre alle 16 al Campo de li Giochi. La gara sarà preceduta alle 14 dal grande corteo storico che partirà alle 14 dal centro storico per raggiungere il campo ed alle 15 dall’esibizione degli Sbandieratori Città di Narni e dalla Compagnia Milites Gattamelata

LA GARA – Nell’avvincente giostra equestre i terzieri di Mezule e Santa Maria proveranno appunto a prendersi la rivincita sul terziere Fraporta che a maggio ha vinto La Sfida. Nella giostra i cavalieri (tre per ogni terziere) si scontrano in un duello diretto. La gara consiste nell’infilare con la lancia un anello sospeso su un braccio meccanico. La caratteristica della corsa è la velocità e la tecnica. Ciascun fantino di terziere deve battere quello dell’altro terziere sul tempo per arrivare prima ad infilare l’anello. Rapidità, buona mira e freddezza sono le armi vincenti del cavaliere che deve infilare l’anello di 10 cm di diametro al galoppo. Un dispositivo elettronico sgancia automaticamente l’anello avversario quando al terzo giro l’altro viene preso dal primo dei cavalieri che arriva sul porta anelli. La gara si svolge su un tracciato ellissoidale dove ciascun fantino sfida gli altri con gare uno contro uno su tre giri e tre tornate. Ogni anello conquistato ha un punteggio, vince il terziere che al termine delle tornate ha totalizzato più. La gara si svolge in tre tornate, ognuna formata da tre gare dirette e decreterà il vincitore.

I CAVALIERI –  Per Mezule i responsabili Federico Minestrini e Simone Galletti schiereranno in campo gli stessi fantini che il 12 maggio scorso hanno disputato la Sfida: Mirko Concetti, Ernesto Wilmi Santirosi e Tommaso Finestra. La riserva sarà Filippo Quadraccia. Anche Fraporta, che ha vinto la Sfida di maggio, non cambierà la rosa dei cavalieri. I responsabili Edoardo Secondi e Federico Grillini schiereranno Mattia Zannori, Luca Paterni e Gioele Bartolucci. La riserva sarà Leonardo Piciucchi. Per Santa Maria i cavalieri che scenderanno in campo sono Marco Diafaldi, Tommaso Suadoni e Marco Bisonni. La riserva sarà il veterano Diego Cipiccia, che è anche il responsabile della scuderia.

Rivincita, applausi per Samanta Togni

NARNI 20 settembre 2019 – Grande successo per lo spettacolo dei gruppi danza dei terzieri di Mezule, Fraporta e Santa Maria che si sono esibiti ieri sera, 19 settembre, con la celebre ballerina Samanta Togni in piazza dei Priori.

Grande l’emozione delle danzatrici narnesi che hanno avuto il privilegio di ballare con la Togni e tanti sono stati gli applausi del pubblico che ha molto apprezzato la manifestazione. La Corsa all’Anello ha eletto la danzatrice come madrina della danza medievale. Per l’occasione le è stata consegnata una targa.

La famosa danzatrice ternana del seguito programma di Raiuno “Ballando con le Stelle” è stata molto felice di partecipare all’evento dal titolo “Choreutike”, dedicato alla figura femminile nel tempo e nella cultura. Bella e solare ha incantato il pubblico con il suo sorriso, oltre che per l’innata leggiadria ed eleganza. La ballerina ha anche posato per delle belle foto ricordo con le danzatrice dei gruppi della Corsa all’Anello.

Rivincita, domani c’è l’offerta dei ceri

NARNI 20 settembre 2019 – Rush finale per La Rivincita che terminerà domenica 22 settembre con la gara equestre al Campo de li Giochi. Domani sera, 21 settembre, ci sarà invece una cerimonia ricca di suggestione: l’ offerta dei ceriin Cattedrale (alle 21.30) che avverrà in onore della Vergine Maria, alla quale La Rivincita è dedicata. 

OFFERTA DEI CERI – Rigidamente regolamentata dagli statuti cittadini del 1371, questa cerimonia è la maggiore estrinsecazione di storicità religiosa e laica. Tutte le magistrature comunali e quelle di nomina pontificia, gli anteposti delle arti e tutto il popolo narnese si recheranno in processione ad offrire ceri e palii alla Madonna.

I ceri verranno portati accesi, segno di tributo devozionale, solo dagli uomini, in un corteo istituzionale di cariche pubbliche, seguito dalla processione spontanea di coloro che, secondo la storica tradizione, avevano comunque un motivo per ringraziare o supplicare la Vergine Maria, di qualsiasi categoria sociale, uomini, donne e bambini.

 Fra gli uomini, alla sinistra dell’altare e le donne alla destra, troneggerà l’immagine della Madonna, sfavillante nei ceri accesi in suo onore, che poi percorrerà alla fine della cerimonia le vie del centro storico per ricevere in piazza dei Priori l’omaggio, stavolta prettamente laico.

ALTRI EVENTI DI SABATO 21 SETTEMBRE – Domattina alle 11 in centro storico ci sarà un’estemporanea di pittura in collaborazione con l’associazione Ponte degli Artisti di Terni, mentre alle 11.45 al teatro comunale Manini ci sarà la conferenza stampa degli Sbandieratori Città di Narni che presenteranno gli eventi organizzati in occasione dei festeggiamenti del 40esimo anniversario del gruppo. Dalle 16 alle 18 sarà la volta degli Eventi a Palazzo (Palazzo dei Priori) ed alle 18 in piazza dei Priori si terrà il sorteggio dei cavalieri che disputeranno La Rivincita di domenica. Alle 18.30 alla Loggia dei Priori si terrà l’evento “L’andar per le vie del gusto…”, degustazione in musica a cura dell’associazione produttori ciliegiolo di Narni e dell’associazione culturale Concertino.

Copyright © 2009 - 2019 by Ente Corsa all'Anello - Narni (TR). Tutti i diritti sono riservati ed è vietato qualsiasi utilizzo non autorizzato.