Premio a Cesare Bonanni al Galà dei Cavalieri

NARNI – Il giovanissimo cavaliere narnese del terziere Santa Maria Cesare Bonanni riceverà un premio nell’ambito della quinta edizione del “Miglior Cavaliere d’Italia” prestigioso ed unico premio in ambito nazionale, riservato alle Giostre e Quintane, ideato dall’aretino Roberto Parnetti tramite il progetto nazionale “Si dia inizio al torneamento – Giostre, Quintane e Palii d’Italia”.

La cerimonia, che da alcuni anni è stata ribattezzata “Galà dei Cavalieri”, si svolgerà sabato 19 novembre alle 17 nella prestigiosa location del “Ridotto del Teatro Masini” di Faenza. I numeri finali di questa edizione saranno presentati durante la cerimonia stessa anche se gli organizzatori hanno anticipato il totale delle manifestazioni che hanno assegnato punti ovvero 59 (44 “giostre storiche” e 15 “giostre non storiche”) cifra che riporta alle edizioni pre-pandemia visto che la precedente dello scorso anno, con la cerimonia finale fatta a Narni alla Rocca Albornoz, che contemplava le Giostre  e Quintane disputate nel 2020 e 2021 si era chiusa con un totale di 32 manifestazioni disputate (19 “storiche” e 13 “non storiche”).

Altro dato significativo è il numero dei cavalieri e amazzoni che sono inseriti nelle varie classifiche ben 85 di cui 64 per il “Miglior Cavaliere”, 11 per la “Miglior Amazzone” e 10 per il “Miglior Giovane Under 18” (quest’ultima categoria lo scorso anno non venne assegnata per mancanza del numero minimo di cavalieri in classifica). La cerimonia di sabato vedrà la presenza, oltre che delle massime personalità del comune di Faenza e dei cinque Rioni del Niballo, anche da varie delegazioni di alcune manifestazioni storiche oltre che rappresentanti di associazioni equestri.

Ai vincitori andrà la Pergamena d’Autore dipinta da Salvatore Ferrante in arte “Soterus” e la cerimonia si chiuderà poi con il “passaggio di testimone “ alla città che ospiterà la sesta edizione del Galà nel 2023.

Questo l’elenco dei premiati in ordine alfabetico:

Bartoletti Chiara di Pistoia, Bonanni Cesare di Narni (TR), Cicerchia Elia di Arezzo, Coppini Alessandro di Pistoia, Gubbini Massimo di Foligno (PG), Guidolin Vittorio di Monselice (PD), Innocenzi Luca di Foligno (PG), Melosso Lorenzo di Ascoli Piceno, Pani Azzurra di Pistoia, Privitera Mattia di Pistoia, Scortecci Gianmaria di Arezzo, Scuderia Quartiere di Porta Santo Spirito di Arezzo, Signorini Ilaria di Pistoia e Vernaccini Andrea di Arezzo.