Successo per il Festival delle Arti del Medioevo

NARNI 6 settembre 2022 – Successo per il Festival delle Arti del Medioevo che da giovedì 1 a domenica 4 settembre ha animato il centro storico di Narni con conferenze, eventi gastronomici, laboratori storici, ricostruzioni di ambienti medievali, manifestazioni per i bambini ed esibizioni dei gruppi storici.

Il Festival, organizzato dall’Associazione Corsa all’Anello è stato aperto dalla lettura del bando di sfida da parte del neo sindaco Lorenzo Lucarelli e si è concluso con la corsa equestre in piazza dei Priori vinta dal terziere Fraporta con il cavaliere Luca Paterni. La quattro giorni ha contato il tutto esaurito agli eventi di piazza a partire dagli sbandieratori Città di Narni, passando per i Milites Gattamelata Narni, non dimenticando la Platea Ludica, evento dedicato ai bambini che ha calamitato in città centinaia di visitatori e lo spettacolo di falconeria. Bene anche le conferenze ed i banchetti medievali, così come i forni e le osterie. Grande partecipazione anche per i laboratori che continueranno nei prossimi mesi, seguendo un progetto, quello dell’Università del Medioevo Ricostruito, avviato ormai da tempo. Anche i social, che hanno seguito tutti gli eventi hanno ottenuto un grande riscontro con 94mila utenti raggiunti e 27mila interazioni.

“Siamo molto soddidfatti – ha affermato il presidente dell’Associazione Corsa all’Anello Federico Montesi – della riuscita del Festival, alla sua seconda edizione, che diventerà un appuntamento annuale fisso della Corsa all’Anello. Da evidenziare la massiccia presenza di turisti che hanno potuto apprezzare l’offerta e partecipare ad eventi molto interessanti.

I laboratori – ha continuato Montesi –  rispetto alla passata edizione, hanno contato una maggiore partecipazione, a testimonianza della crescita di attenzione sia da parte dei contradaioli che degli appassionati. Mi preme sottolineare anche le preziose collaborazioni avviate. Basti pensare a quella con il Festival del Medioevo di Gubbio, grazie alla presenza del suo ideatore Federico Fioravanti e con Massimiliano Bassetti (coordinatore scientifico della Fondazione Centro Italiano di Studi sull’Alto Medioevo di Spoleto e direttore del Centro Italiano di Studi sul Basso Medioevo).

Per il resto – ha concluso il presidente –  tutti gli eventi hanno riscosso successo, dalla Platea Ludica, fino alle esibizioni dei gruppi storici della Corsa all’Anello, passando per i banchetti medievali che hanno fatto registrare il tutto esaurito. Il Festival tornerà con nuove sorprese, portando Narni ad essere un importante polo di attrazione storica e culturale”.