fbpx

Tag: cosa vedere in umbria

Corsa, suggestione per gli ambienti medievali

NARNI 27 aprile 2022 – Grande suggestione per gli ambienti medievali ed antichi mestieri ricostruiti dai terzieri di Mezule, Fraporta e Santa Maria. Domani, 28 aprile, a partire dalle 16, la giuria del Bravio (premio per il miglior terziere) visiterà tutte le ricostruzioni trecentesche che per l’occasione verranno animate da personaggi in abito storico che riporteranno gli spettatori nel Medioevo, in emozionanti momenti di vita quotidiana.

AMBIENTI MEDIEVALI Gli ambienti medievali di Narni rappresentano una delle parti più suggestive della Corsa all’Anello. Gli antichi mestieri sono la testimonianza del dovizioso lavoro di ricerca storica e filologica condotta dai responsabili dei terzieri che nell’ambito della giornata medievale, del corteo storico e della ricostruzione degli ambienti offrono ai visitatori uno spaccato del Medioevo che da sempre rappresenta una delle grandi ricchezze della festa dedicata al patrono San Giovenale.

Gli ambienti, di sera illuminati dalle fiaccole che li rendono ancora più suggestivi, sono visitabili tutti i giorni, fino all’8 maggio. C’è anche la possibilità di fare le visite guidate a cura di Sistema Museo in tutto il circuito, tutte le domeniche, festivi e prefestivi dalle 10 alle 15,30 con partenza dalla Loggia dei Priori (info narni@sistemamuseo.it e tel. 3280746383).*

Quest’anno il terziere Mezule (responsabili Allegra Mercuri e Vera Schweirz) ha realizzato l’armaiolo in Piazza Pozzo della Comunità, il vasaio ed il decoratore in Vicolo dei Capretti, l’hospitalis Civitas Narniae (ospedale di San Giacomo) in Via Cocceio Nerva ed il lanaiolo in Vicolo dei Lavatoi.

Fraporta (responsabili Cesare Meloni e Lorenzo De Florio) ha dato vita alla bottega del ceraiolo ed alla bottega del falegname in Via degli Artigiani, al complesso conventuale di San Francesco ed alla chiesa di San Francesco in Piazza San Francesco ed all’orto medievale, officina delle spezie e cantiere medievale a Palazzo Fraporta.

Santa Maria (responsabile Pamela Raspi) ha presentato la chiesa di Santa Maria Impensole in Via Mazzini, la spezieria in Via Santa Maria Impensole, la bottega dell’armaiolo in Via San Giuseppe, la cereria in Vicolo delle Torri, le stufe in via Mazzini, la bottega del dipintore in Vicolo degli Orti e la difesa in Porta Nova (Porta della Fiera).

*Grazie al CAM Circuito Ambienti Medievali è possibile visitare le ricostruzioni durante tutto l’anno.

SCOPRI IL PROGRAMMA DELLA SFIDA 2022

Corsa 2022: tutte le mostre e le conferenze

Corsa 2022: tutte le mostre e le conferenze

NARNI 20 aprile 2022 – Su il sipario sulla 54esima edizione della Corsa all’Anello (La Sfida). Domani, 21 aprile, inizierà la festa dedicata al Patrono San Giovenale che terminerà domenica 8 maggio con l’avvincente gara equestre al Campo de li Giochi. Tanti gli eventi in programma, tra tradizione ed innovazione, che si snoderanno nei 18 giorni di festa.
Il PROGRAMMA è consultabile sul sito ufficiale e sui social della Corsa all’Anello.

Domani, si inizierà alle 18 con la lettura del bando per le vie della città che sancirà l’inizio dei festeggiamenti, seguito alle 19.30 dall’apertura dei forni e delle osterie. Alle 21, alla Loggia dei Priori l’Ensemble “Anonima Frottolisti” terrà il concerto di apertura.

Nell’edizione 2022 della Corsa all’Anello di Narni, grande attenzione è stata data alle mostre ed alle conferenze che faranno immergere i visitatori e gli spettatori in epoche lontane, approfondendo temi di grande interesse.

MOSTRE:
Dal 22 aprile all’8 maggio alla Sala della Vergine di Palazzo dei Priori ci sarà Ars Palliorum 2022, esposizione dei Bravi vincitori delle precedenti edizioni di Ars Palliorum. A cura di Gaia Cecca. L’inaugurazione si terrà il 22 aprile alle 18.30 con la presentazione alla città del Bravio 2022 “Anello per la pace” dell’artista Xavier Vantaggi. Descriverà l’opera Lorenzo Barbaresi. La mostra sarà visitabile nei festivi e prefestivi dalle 11 alle 13 e dalle 18 alle 22 e nei giorni feriali dalle 18 alle 22.

Dal 23 aprile all’8 maggio all’Auditorium Bortolotti (Complesso San Domenico) ci sarà Tracce di Isolamento. Nei sotterranei di Palazzo dei Priori l’installazione “Evasioni”. Arte contemporanea, installazioni, pittura, fotografia, scultura, performance, convegni ed eventi promossi dal Comune di Narni, dall’Associazione Minerva minervAArte e dall’Associazione Corsa all’Anello. La mostra sarà visitabile nei giorni festivi e prefestivi dalle 11 alle 13 e dalle 16 alle 24 e nei giorni feriali dalle 18 alle 23.

Dal 24 aprile all’8 maggio ci sarà “L’Anello – Uniti e Distinti”, mostra fotografica di Alessandro Montanari. “Una storia di antiche passioni, una storia di rivalità ed appartenenza, un storia di grande festa, una storia di divisioni ed unioni , una storia di personaggi, di donne e di uomini, una storia di hosterie, dove il vino inebria la notte, una storia di ospitalità, una storia di un territorio che tiene viva, una storia… La storia della Corsa all’Anello. La mostra sarà visitabile nei giorni festivi e prefestivi dalle 11 alle 13 e dalle 18 alle 22 e nei giorni feriali dalle 18 alle 22. L’inaugurazione si terrà domenica 24 aprile alle 18.30 con letture di Francesco Montanari.

CONFERENZE:
Domenica 24 aprile alle 17.30 al teatro comunale Giuseppe Manini si terrà “In arte Veteri, dalla Commissione Cultura all’Università Medievale”, conferenza di presentazione del nuovo organo della Corsa all’Anello.

Lunedì 25 aprile alle 17.30 nella sala consiliare di Palazzo del Podestà ci sarà “La fame e l’abbondanza, come cambia l’alimentazione dopo la peste nera”, conferenza del professore Massimo Montanari che sarà seguita dal seminario di cucina medievale “La fame e l’abbondanza. Ricette medievali del dopo peste”, con dimostrazioni dal vivo di Elisabetta Carli nell’atrio di Palazzo del Podestà.

Sabato 30 aprile alle 18 al teatro comunale Giuseppe Manini si terrà “La Rinascita dopo la peste”, storie da sfogliare. Modererà Federico Fioravanti, ideatore e direttore del Festival del Medioevo.

Lunedì 2 maggio all’Auditorium Bortolotti sarà la volta di “Pesti e Pandemie: le opportunità da cogliere nei momenti di crisi. Prospettive offerte dal digitale in campo artistico”, conferenza a cura di Lauretta Storani.

Giovedì 5 maggio ci sarà “Con l’aiuto dei santi, devozione, superstizione e arte nei tempi incerti della malattia”. Antropologia, sociologia e demoetnoantropologia per “vedere oltre”. Conferenza dei professori dell’Università di Perugia Massimiliano Minelli, Daniele Parbuono e Raffaele Federici.

 

Dopo aver visitato mostre e preso parte alle conferenze dell’edizione 2022, è il momento di concedersi un break, magari con un bicchiere di buon vino agli Aperitivi delle Pergamene, appuntamento da non perdere.

EVENTI 22 aprile – Alle 19 all’Orto di Poca Considerazione (Palazzo dei Priori) ci sarà il primo appuntamento con Gli Aperitivi delle Pergamene. Divagazioni storiche in compagnia di un bicchiere di vino. La lettura sarà “La rinascita dopo la peste: igiene, alimentazione e pratiche dopo le pandemia nel medioevo”, con degustazione di ciliegiolo di Narni Tenuta Cavalier Mazzocchi e tartufo Urbani Tartufi.
Alle 21 ci sarà lo spettacolo itinerante nei tre terzieri con Andrea Mengaroni “Frà Ginpero De Lavigna”, peregrino a Compostela.

Corsa all’Anello, presentato il programma della Sfida 2022

Corsa all’Anello – il programma della Sfida 2022

NARNI 9 aprile 2022 – Tutto è pronto per l’inizio della 54esima edizione della Corsa all’Anello (21 aprile – 8 maggio), che è stata presentata oggi pomeriggio nella sala consiliare del Comune di Narni.
Presenti, oltre al presidente dell’Associazione Corsa Federico Montesi ed al direttivo, il sindaco di Narni Francesco De Rebotti, l’assessore alla Corsa all’Anello Tiziana Pacciaroni e la consigliera regionale Eleonora Pace.

IL TEMA DEGLI EVENTI 2022

Il tema scelto è senza dubbio attuale: “La Rinascita dopo la peste”. Arte, commercio, cultura: invenzioni e capolavori della fine del Medioevo. E lo è sia in teoria che in pratica, tanto che la Sfida, il primo appuntamento della Corsa all’Anello, vuol finalmente rendere omaggio alla propria tradizione, rinascendo dopo l’epidemia, grazie alle migliorate condizioni pandemiche. Rinasceranno nelle piazze e nelle vie quei suoni, colori e sensazioni, per due anni ricordati e conservati con mostre e ambientazioni nelle passate edizioni.

Tutto tornerà agli occhi del mondo nello splendore che lo ha reso famoso, rinascendo dal covid, come nel Medioevo tutto rinacque a nuovo splendore dopo la peste nera del 1348. Il 1371, anno di riferimento della manifestazione, rappresenta di per sé nei suoi abiti, negli ambienti ricostruiti, nelle giornate medievali, nella corsa storica, il modo più concreto, più spettacolare possibile per dimostrare la “Rinascita”, oggi come allora.

Il programma della Corsa all’Anello 2022, si snoderà per 18 giorni tra eventi della tradizione, mercati, conferenze, mostre, spettacoli, concerti ed esibizioni, non dimenticando l’offerta gastronomica dei terzieri.

Torneranno le giornate medievali (25 e 30 aprile e 1 maggio), l’offerta dei ceri (2 maggio), la processione e la corsa storica (3 maggio), le benedizioni dei cavalieri (4, 5 e 6 maggio), il grande corteo storico (7 maggio) e l’avvincente giostra equestre al Campo de li Giochi (8 maggio).

 

CORSA ALL’ANELLO 2022 – IL PROGRAMMA

Si inizierà giovedì 21 aprile alle 18 con la lettura del bando per le vie della città e l’apertura dei tipici forni ed osterie.  Alle 21 alla Loggia dei Priori si terrà il concerto di apertura “Quadrangulae”, a cura dell’Ensemble Anonima Frottolisti.

Venerdì 22 aprile alla Sala della Vergine (Palazzo dei Priori) ci sarà Ars Palliorum 2022, presentazione del Bravio 2022 dell’artista Xavier Vantaggi. Alle 19 all’Orto di Poca Considerazione di Palazzo dei Priori si terrà il primo appuntamento de Gli Aperitivi delle Pergamene, mentre alle 21 in Piazza dei Priori sarà la volta dello spettacolo itinerante nei tre terzieri con Andrea Mengaroni “Fra Ginepro De Lavigna”, Peregrino a Compostela.

Sabato 23 aprile alle 17 al Pozzo della Comunità ci sarà il premio Ninny Tenuzzo, mentre alle 17.30 all’Auditorium Bortolotti verà presentata la mostra “Tracce” che rimarrà aperta fino all’8 maggio. Alle 20.30 in Piazza dei Priori si terrà lo spettacolo Giullaracci e Giullarini ed alle 21.30 in Piazza Galeotto Marzio si esibiranno i Milites Gattamelata.

Domenica 24 aprile dalle 10 alle 23 ci sarà in Piazza dei Priori il Mercato Medievale ed alle 16.30 all’Orto di poca Considerazione di Palazzo dei Priori si terrà l’incontro con Erika Madera “Medichesse, streghe e sante: il contributo delle donne all’arte della cura. Alle 17.30 al Teatro Manini ci sarà la presentazione della Commissione Cultura della Corsa all’Anello ed alle 18.30 nella Sala Ex Refettorio di Palazzo dei Priori verrà inauguarata la mostra fotografica “L’Anello – Uniti e Distinti” del famoso fotografo romano Alessandro Montanari. Per l’occasione l’attore Francesco Montanari farà delle letture. Alle 18.45 al Chiostro di San’Agostino ci sarà un omaggio ai terzieri della Superba Narnia ed alle 21.30 in Piazza Galeotto Marzio si esibiranno gli Sbandieratori della Città di Narni.

Lunedì 25 aprile dalle 9 alle 20 riaprirà il Mercato Medievale ed alle 17 al Campo de li Giochi si terranno le prove ufficiali della Corsa all’Anello. Alle 17.30 nella Sala Consiliare del Palazzo del Podestà si terrà “La fame e l’abbondanza. Come cambia l’alimentazione dopo la peste nera”, conferenza del celebre professore Massimo Montanari. La conferenza sarà seguita dal seminario di cucina medievale “La fame e l’abbondanza. Ricette medievali del dopo – peste”, con dimostrazioni dal vivo di Elisabetta Carli. Alle 21.30 in Piazza San Bernardo si terrà la giornata medievale del terziere Santa Maria “Vespera ideorum”.

Martedì 26 aprile ci sarà una giornata dedicata ai bambini: alle 10 in Piazza dei Priori si esibiranno gli allievi della scuola primaria di San Liberato ed alle 16.30 quelli della scuola dell’infanzia Rodari di Narni Scalo.

Mercoledì 27 aprile alle 19 all’Orto di Poca Considerazione di Palazzo dei Priori, ci sarà un evento dedicato ai personaggi che hanno fatto la storia della Corsa ed alle 21.30 in Piazza dei Priori si terrà “De la vita nova, il seme sarai”, spettacolo di danza a cura del gruppo Il Corteggio di Mezule.

Giovedì 28 aprile ci sarà la visita dei giurati alle ambientazioni medievali ricreati nei terzieri che saranno visitabili per tutto il periodo della Corsa all’Anello.

Venerdì 29 aprile sarà la volta alle 18 in centro storico dell’esibizione dei piccoli musici delle scuole dei terieri, alle 19 degli Aperitivi delle Pergamene ed alle 21,30 in Piazza San Francesco di “Or Vegna la Danza”, spettacolo di danza a cura di “La pazzia del ballo” del terziere Fraporta.

Sabato 30 aprile alle 18 al Teatro Comunale si terrà un ciclo di approfondimenti sul tema “La Rinascita dopo la peste”. Modererà Federico Fioravanti, ideatore e direttore del Festival del Medioevo. Alle 21.30 in Vicolo dei Capretti, Via dei Lavatoi, Via Cocceio Nerva e nel Sagrato della Chiesa di Santa Margherita ci sarà la giornata medievale del terziere Mezule “De Contemptiis”, emarginati, esclusi, perseguitati.

Domenica 1 maggio alle 11 in Piazza Ivo Germani, ci sarà il battesimo di terziere di Santa Maria, alle 16.30 in Vicolo dei Teatro e Piazza San Francesco la giornata medievale del terziere Fraporta “Un piccolo cero”. Alle 18.30 ci sarà in centro storico uno spettacolo itinerante della Compagnia della Fiera, alle 20.30 in Piazza dei Priori lo spettacolo finale del laboratorio teatrale tenuto da Andrea Mengaroni ed alle 21.45 in Via Mazzini lo spettacolo di danza del gruppo Walpurgis di Santa Maria “Lieto danzar tra arte e mestieri”.

Lunedì 2 maggio alle 21 in Cattedrale si terrà l’Offerta dei Ceri e a mezzanotte il brindisi a San Giovenale.

Martedì 3 maggio, giornata del Patrono San Giovenale, alle 10.30 in Cattedrale ci sarà la solenne celebrazione eucaristica presieduta dal Vescovo Mons. Francesco Antonio Soddu, seguita dalla processione con il busto del santo, in centro storico. Alle 17 in Piazza dei Priori si terrà la corsa storica.

Mercoledì 4 maggio alle 16 in piazza Pozzo della Comunità ci sarà il battesimo di terziere di Mezule ed alle 21.30 nella chiesa di San Francesco si terrà la benedizione dei cavalieri del terziere Fraporta. Seguirà la processione verso la Cattedrale.

Giovedì 5 maggio alle 16.30 in Piazza dei Priori avrà luogo lo spettacolo a cura dei bambini della scuola dell’infanzia San Bernardo ed alle 21.30 nella chiesa di Santa Maria Impensole si terrà la benedizione dei cavalieri di Santa Maria, seguita dalla processione verso la Cattedrale.

Venerdì 6 maggio alle 21.30 nella chiesa di Santa Margherita avrà luogo la benedizione dei cavalieri del terziere Mezule. A seguire la processione verso la Cattedrale.

Sabato 7 maggio alle 18 in Piazza dei Priori si terrà il sorteggio dei cavalieri giostranti. Alle 21 nelle vie del centro storico si snoderà il grande corteo storico.

Domenica 8 maggio alle 14 partirà il corteo storico per il Campo de li Giochi dove alle 16 si svolgerà la Corsa all’Anello. Alle 21.30 in Piazza dei Priori ci sarà la cerimonia di chiusura della 54esima edizione della Corsa all’Anello.

Per tutto il periodo della Corsa all’Anello si potranno gustare i piatti tipici medievali nelle taverne e la focaccia nei forni dei terzieri.

Tutto il programma si può consultare sul sito della Corsa all’Anello 2022 www.corsaallanello.it e sui social della festa.

La Corsa all’Anello di Narni sarà presente da domani, 10 aprile al 12 aprile alla Bit di Milano, nell’ambito del progetto Medieval Italy.

CONSULTA IL PROGRAMMA COMPLETO 

Corsa, Fraporta conquista l’anello della Rivincita 2021

Corsa, Fraporta conquista l’anello della Rivincita 2021

NARNI 5 settembre 2021 –  Fraporta ha vinto la Rivincita Corsa all’Anello 2021. La gara equestre si è tenuta oggi pomeriggio, 5 settembre, al Campo de li Giochi. Fraporta ha vinto con 240 punti, seguita da Mezule con 195 punti e da Santa Maria con 185 punti. I rossoblù hanno conquistato l’anello d’argentom tra la gioia incontenibile dei contradaioli.

Prima Tornata

Nella prima tornata Mezule ha totalizzato 60 punti, Fraporta 90 punti e Santa Maria 65.
Nel primo scontro hanno corso Ernesto Wilmi Santirosi per Mezule su Bridge Ares, che ha portato a casa 30 punti contro Luca Paterni di Fraporta su Oro Y Plata che ha totalizzato 45 punti. Nel secondo scontro, contro Paterni ha corso Marco Diafaldi di Santa Maria su Gran Corredor. Il cavaliere di Fraporta ha totalizzato ancora 45 punti, quello di Santa Maria 30 punti. Nell’ultimo scontro tra Mezule e Santa Maria i bianconeri hanno portato a casa 30 punti, gli arancioviola 35 punti (3 anelli, ma due bandierine abbattute per una penalità di 10 punti).

Seconda Tornata

Nella seconda tornata si sono scontrati Tommaso Finestra su Air County per Mezule, Jacopo Rossi su Mazzini per Fraporta e Tommaso Suadoni su Spirit of Fall per Santa Maria. Mezule ha portato nel bottino 75 punti come Fraporta e Santa Maria 60 punti. Nel primo scontro Mezule – Santa Maria, i bianconeri hanno totalizzato 45 punti, gli arancioviola 30. Nel secondo scontro Finestra di Mezule ha preso due anelli (30 punti) e Rossi di Fraporta 3 anelli (45 punti). Nel terzo scontro Santa Maria contro Fraporta, entrambi i cavalieri hanno portato a casa 30 punti. I parziali erano quindi 135 per Mezule, 165 per Fraporta e 125 per Santa Maria.

Terza Tornata

La terza ed ultima tornata, ha visto scontrarsi Cristiano Liti su Scoiattolina per Mezule, Leonardo Piciucchi su Don Medellin per Fraporta e Marco Bisonni su Monsieur Polly per Santa Maria. Mezule ha totalizzato 60 punti, Fraporta 75 punti e Santa Maria come Mezule 60. Nel primo scontro Fraporta – Santa Maria , Piciucchi ha portato a casa 30 punti e Bisonni 45, nel secondo scontro Mezule – Santa Maria, Liti ha portato a casa 45 punti e Bisonni 15. Infine nel terzo scontro Mezule – Fraporta Piciucchi ha portato nel bottino 45 punti e Liti 15. A vincere quindi è stata Fraporta, con 240 punti.

A vincere il premio di miglior cavaliere è stato Luca Paterni di Fraporta che nella prima tornata ha portato a casa 90 punti (6 anelli), facendo l’en plein e permesso a Fraporta di conquistare l’anello d’argento della Rivincita 2021


Corsa, è l’ora dell’attesa gara equestre 2021

Corsa, è l’ora dell’attesa gara equestre 2021

NARNI 4 settembre 2021 –  E’giunta l’ora della gara che decreterà il vincitore della Rivincita della Corsa all’Anello 2021. Domani pomeriggio, 5 settembre, al Campo de li Giochi si terrà l’attesa giostra equestre in cui si sfideranno fino all’ultimo anello i cavalieri di Mezule, Fraporta e Santa Maria.

LA GARA – Nell’avvincente gara equestre i cavalieri si scontreranno in un duello diretto.
La gara consiste nell’infilare con la lancia un anello sospeso su un braccio meccanico. La caratteristica della corsa è la velocità e la tecnica. Ciascun fantino di terziere deve battere quello dell’altro terziere sul tempo per arrivare prima ad infilare l’anello. Rapidità, buona mira e freddezza sono le armi vincenti del cavaliere che deve infilare l’anello di 10 cm di diametro al galoppo. Un dispositivo elettronico sgancia automaticamente l’anello avversario quando al terzo giro l’altro viene preso dal primo dei cavalieri che arriva sul porta anelli.

La gara si svolge su un tracciato ellissoidale dove ciascun fantino sfida gli altri con gare uno contro uno su tre giri e tre tornate. Ogni anello conquistato ha un punteggio, vince il terziere che al termine delle tornate ha totalizzato più punti. La gara si svolge in tre tornate, ognuna formata da tre gare dirette e decreterà il vincitore dell’anello che “ne vanterà gloria per l’anno intero”.

Nel 2019, ultimo anno in cui è stata disputata la gara, si è aggiudicato la vittoria della Sfida il terziere di Fraporta e quella della Rivincita, il terziere di Mezule.

Rivincita 2021 – I CAVALIERI IN CAMPO

I responsabili della scuderia del terziere Mezule Simone Galletti e Federico Minestrini schiereranno in campo Cristiano Liti che correrà su Scoiattolina, Ernesto Wilmi Santirosi che monterà Bridge Ares e Tommaso Finestra che correrà su Air County. La riserva del terziere bianconero è Lorenzo Proietti

I responsabili della scuderia del terziere Fraporta Edoardo Secondi, Federico Grillini e Luca Saltimbanco metteranno in campo Luca Paterni su Oro Y Plata, Jacopo Rossi su Mazzini e il debuttante Leonardo Piciucchi su Don Medellin.. La riserva sarà Mattia Zannori.

Il responsabile della scuderia di Santa Maria Diego Cipiccia schiererà Tommaso Suadoni su Spirit of Fall, Marco Diafaldi su Gran Corredor e Marco Bisonni su Monsieur Polly . La riserva sarà lo stesso responsabile Diego Cipiccia.

Per quanto riguarda le tornate:

  • 1° tornata sarà da disputata da Ernesto Santirosi (Mezule), Luca Paterni (Fraporta) e Marco Diafaldi (Santa Maria).
  • 2° tornata da Tommaso Finestra (Mezule), Jacopo Rossi (Fraporta) e Tommaso Suadoni (Santa Maria)la terza da
  • 3° tornata Cristiano Liti (Mezule), Leonardo Piciucchi (Fraporta) e Marco Bisonni (Santa Maria).

Corsa, il 5 settembre si disputerà la giostra equestre

SEGUI LA DIRETTA IN STREAMING

Corsa, al via la benedizione dei cavalieri

NARNI 31 agosto 2021 – Al via domani le benedizioni dei cavalieri della Corsa all’Anello.
Le tradizionali cerimonie tornano dopo due anni di assenza ma con formule diverse dovute alle regole dettate dall’emergenza covid.
Innanzitutto non ci saranno i cortei ad accompagnare i cavalieri in chiesa. I costumanti in abito medievale si recheranno direttamente nelle chiese dei terzieri per le cerimonie. Allo stesso modo, in uscita, non ci sarà il corteo per il ritorno alle sedi e nemmeno la consegna delle rose al patrono San Giovenale che invece avverrà sabato sera (4 settembre) in una cerimonia congiunta in Cattedrale.

Per quanto riguarda gli spettatori, avranno la possibilità di entrare solo nella chiesa di San Francesco (in numero secondo la capienza) per la benedizione dei cavalieri di Fraporta, vista la maggiore superficie rispetto alle chiese di Santa Maria Impensole (Santa Maria) e Santa Margherita (Mezule) che potranno contenere solo i costumanti che parteciperanno alle cerimonie.
L’Associazione Corsa all’Anello ha comunque messo in programma un talk di approfondimento in onda sulla pagina facebook ufficiale durante tutte e tre le serate delle benedizioni, alle 21, in cui si potranno scoprire aneddoti, cerimoniale, curiosità e molto altro riguardo a questa magnifica e sentita manifestazione e durante il quale un ‘inviato speciale’ si collegherà in diretta streaming per regalare qualche immagine della cerimonia.

BENEDIZIONE FRAPORTA – Ad iniziare, quindi, domani, 1 settembre, sarà il terziere Fraporta. Il parroco, Don Sergio Rossini benedirà i fantini Leonardo Piciucchi, Luca Paterni e Jacopo Rossi nella chiesa di San Francesco alle 21,30. Saranno presenti il capo priore Giuseppe Ratini, il priore Andrea Massarelli, il portagonfalone del terziere, una rappresentanza dei musici, la dama degli anelli che per l’occasione sarà Noemi Passone, con le sue ancelle e le tre coppie delle famiglie Marinata, Montoro e Scotti rappresentate da giovani che militano nel terziere rossoblù. All’interno della chiesa anche i raganicchi che accompagneranno la cerimonia. I costumanti saranno in numero ridotto rispetto alla tradizionale benedizione. La cerimonia si svolgerà secondo tradizione, con la benedizione e l’investitura dei cavalieri.

BENEDIZIONE SANTA MARIAGiovedì 2 settembre sarà la volta del terziere Santa Maria. Don Sergio Rossini benedirà nella chiesa di Santa Maria Impensole alle 21,30 i cavalieri Marco Bisonni, Tommaso Suadoni e Marco Diafaldi. Anche in questo caso i costumanti presenti in chiesa saranno in numero ridotto. Ci saranno il capo priore Danilo Regis e la priora Pamela Raspi che faranno il tradizionale discorso ai fantini ed assisteranno al loro giuramento. Con loro due tubicine, il portagonfalone e il gruppo della scuderia, in costume, che parteciperà alla cerimonia dedicata ai loro fantini. Non sarà presente, proprio per la necessità di ridurre il numero dei costumanti, il gruppo delle dame arancioviola. Le veci della dama degli anelli, in questa occasione, le farà la priora. La cerimonia si svolgerà anche in questo caso come da tradizione, con la benedizione e l’investitura dei cavalieri.

BENEDIZIONE MEZULE – A chiudere il ciclo delle benedizioni sarà il terziere Mezule. Don Sergio Rossini venerdì 3 settembre alle 21,30 nella chiesa di Santa Margherita benedirà i cavalieri Tommaso Finestra, Ernesto Wilmi Santirosi e Cristiano Liti. In chiesa il capo priore Cesare Antonini, la priora Serenella De Arcangelis, la dama bianconera che per l’occasione sarà Francesca Ronci, con le ancelle, il portagonfalone e due tubicine. Anche in questo caso il numero dei costumanti sarà ridotto. L’investitura seguirà il rito tradizionale della cerimonia e sarà raccontata da due narratori, Alessandro Carlaccini e Mariella Agri. Al tradizionale lavaggio delle mani, seguirà il gesto del capo priore che poserà la spada sulla testa dei fantini incoronandoli cavalieri. Sarà poi la volta della “vestizione” dei giostranti, effettuata per la prima volta dalla priora, con mantelli, speroni e lance, fino ad arrivare alla preghiera di giuramento dei cavalieri e ai doni portati dalle ancelle consistenti in una stella, simbolo della luce della Divina Provvidenza che conduce alla vittoria ed all’anello d’argento, in un giglio, simbolo della purezza del cuore ed una spada, simbolo di braccio forte e fermo.


Corsa, il programma di Secondo Aevo

Corsa, su il sipario su Secondo Aevo

NARNI 26 agosto 2021 – Su il sipario su Secondo Aevo, edizione speciale della Corsa all’Anello che inizierà domani, venerdì 27 settembre e terminerà domenica 5 settembre con l’attesa giostra equestre al Campo de li Giochi.

Saranno dieci giorni ricchi di eventi che spazieranno tra convegni, spettacoli, esibizioni, tornei, didattica, eventi gastronomici, mostre e tanto altro. Ecco gli appuntamenti del fine settimana.

VENERDI’27 AGOSTO – Si inizierà domani alle 18 con il banditore che sancirà l’inizio dei festeggiamenti. Alle 18,30 a Palazzo dei Priori (sotterranei – mercato) si proseguirà con l’inaugurazione della mostra collettiva “Centro. Dalla costa tirrenica laziale a quella adriatica, marchigiana e abruzzese passando per l’Umbria”, a cura dell’Associazione Minerva – MinervAArte. Alle 18,45 al primo piano di Palazzo dei Priori ci sarà l’inaugurazione dell’installazione “De Festivitatibus custodiendis: Il Corteo Storico”, viaggio fra i costumi del corteo storico della Corsa all’Anello. Alle 19 all’Orto di Poca Considerazione di Palazzo dei Priori ci sarà il primo appuntamento degli Aperitivi delle Pergamene, divagazioni storiche in compagnia di un bicchiere di vino. Alle 21,30 allo stadio Moreno Gubbiotti (San Girolamo) si terrà la cerimonia di apertura di Secondo Aevo “Velut arbor aevo. Come l’albero che cresce, tanto più affondiamo le radici e i rami saranno rigogliosi, tanto meno temeremo il vento”.

SABATO 28 AGOSTO –  Alle 10 al teatro comunale Manini si terrà “Prologo musicale Florilegio di testi e musiche medievali”, a cura di David Eggert, organizzato dall’Associazione Mozart Italia Terni. Alle 10,30, sempre in teatro, ci sarà il convegno “Gattamelata, il suo tempo, la sua vita e la sua eredità”, che tornerà anche alle 16. Alle 15 in piazza dei Priori si terrà “La scherma a 360 gradi dall’olimpica alla storica”, a cura dell’Associazione Le Lame di Albornoz. Dalle 16 alle 22,30 alla Loggia dei Priori si terrà La Fucina delle Arti e dei Mestieri, dal mercato alla didattica. Alle 18,30, sempre in piazza dei Priori, torneranno Le Lame di Albornoz, mentre alle 19 all’Orto di Poca Considerazione di Palazzo dei Priori ci sarà il secondo appuntamento degli Aperitivi delle Pergamene. Alle 21,30 in piazza dei Priori si terrà lo spettacolo a cura della Compagnia de lo Grifone “La notte di Erasmo”.

DOMENICA 29 AGOSTO – Dalle 10 alle 20,30 tornerà alla Loggia dei Priori La Fucina delle Arti e dei Mestieri, dal mercato alla didattica. Alle 17,30 in piazza dei Priori ci sarà la “Vestizione dei Cavaliere” a cura della Compagnia Gens Innominabilis di Castellarquato, alle 18 al Ponte d’Augusto si terrà il concerto organizzato da Suoni Controvento “Omaggio a Ennio Morricone”, con Rosario Giuliani e Luciano Biondini. Alle 18,30 in piazza dei Priori ci sarà l’esibizione di combattimenti scenici a cura dei Milites Gattamelata in collaborazione con Le Lame di Albornoz “A difesa della Rocca”. Alle 19,30 in piazza dei Priori ci sarà “L’arte della guerra”, combattimenti scenici a cura della Compagnia De la Fiera. Alle 21,30 al Chiostro di Sant’Agostino verrà messo in scena “L’assedio: Erasmo da Narni e la guerra dei vivi” di Germano Rubbi. Con Fabrizio Bordignon, Paolo Pinelli e Germano Rubbi.

WORKSHOP – In occasione di Secondo Aevo torneranno anche gli workshop organizzati dall’Associazione Corsa all’Anello. I laboratori, tenuti da docenti di alto livello, saranno otto: percussioni (docente Simone Sorini), cucina (docente Elisabetta Carli), danza antica (docente Maria Cristina Esposito), chiarina (docente Fabrizio Antonelli), cornamusa (docente Goffredo Degli Esposti), drammaturgia e recitazione (docente Davide Sacco), teatro (docente Andrea Mengaroni) e sartoria (docente Sara Piccolo Paci). L’organizzazione dei workshop, iniziata lo scorso anno in occasione del Festival delle Arti del Medioevo e continuata quest’anno con Primo Aevo, è il primo step di un’idea molto più ampia che vuole mettere Narni al centro del mondo delle ricostruzioni storiche, grazie all’Università del Medioevo Ricostruito che vede nei laboratori l’avvio di un importante progetto che proseguirà nel tempo. Per informazioni consultare la sezione sul sito ufficiale della Corsa all’Anello www.corsallanello.it.

GASTRONOMIA – Dal 27 agosto al 5 settembre apriranno anche osterie e forni, con una variegata offerta gastronomica. Per quanto riguarda il terziere Mezule sarà possibile mangiare alla taverna del Pozzo, da Dolci Tentazioni ed al forno. Anche Fraporta aprirà l’osteria ed il forno. A Santa Maria si potrà mangiare alla Taverna degli Anelli, al forno ed all’agnellificio.

Tutte le info covid riguardanti la campagna #la festaconlatesta ed il programma completo di Secondo Aevo sono consultabili sul sito ufficiale della Corsa all’Anello www.corsallanello.it.

Corsa, bene la seconda sessione di prove

Corsa, bene la seconda sessione di prove ufficiali

NARNI 22 agosto 2021 – Ieri, sabato 21 agosto, si è svolta la seconda sessione di prove ufficiali della Corsa all’Anello che si terrà il 5 settembre al Campo de li Giochi. I cavalieri di Mezule, Fraporta e Santa Maria, come per la prima sessione, hanno avuto a disposizione 6 prove da 5 minuti a terziere. Solo Santa Maria ne ha effettuate 7 con il benestare delle altre due scuderie.

Le prove sono state regolari e le scuderie, come hanno sottolineato i responsabili della segreteria tecnica dell’Associazione Corsa all’Anello Filippo Miliacca e Giovanni Cipiccia, “hanno cercato gli giusti equilibri dei binomi cavallo – cavalieri in vista della giostra equestre del 5 settembre”. Presente ieri, al Campo de li Giochi, il presidente regionale della Fitetrec Roberto Bellini.

Il primo terziere a scendere in campo è stato Mezule con i cavalieri titolari Ernesto Wilmi Santirosi, Tommaso Finestra e Mirko Concetti e la riserva Cristiano Liti. Ha provato anche Lorenzo Proietti. I fantini hanno girato su Scoiattolina, Air County, e Bridge Ares e Eagle Fly.

Subito dopo è stata la volta di Fraporta con i cavalieri titolari Luca Paterni, Leonardo Piciucchi e Jacopo Rossi. I fantini hanno montato i cavalli Epesi Frasi, Receptivo e Swiftest.

A chiudere la sessione di prove è stato il terziere Santa Maria con i cavalieri titolari Tommaso Suadoni, Marco Bisonni e Marco Diafaldi. I cavalli sui quali hanno girato i fantini sono Superemma, Monsieur Polly, Spirit of Fall e Gran Corredor.

Con la prova di ieri, sono terminate le prove ufficiali.
L’Associazione Corsa all’Anello ha dato però alle scuderie dei terzieri la possibilità di effettuare un’ultima prova libera il prossimo 3 settembre alle 17 al Campo de li Giochi. La presenza è a scelta.


Corsa, effettuate le prove ufficiali

Grande evento d’apertura per Secondo Aevo

NARNI 20 agosto 2021 – “Velut Arbor Aevo” è il titolo della cerimonia di apertura dell’evento Secondo Aevo.
L’ evento si terrà venerdì 27 agosto alle 21,30 allo stadio Moreno Gubbiotti (ex San Girolamo) e vuole essere un grande omaggio alla Corsa all’Anello e a tutto il suo mondo, la testimonianza ed il saluto alla rinascita dopo due anni di fermata dovuti alla pandemia. Simbolo della manifestazione saranno gli alberi, come ritorno alla vita. “Tanto più affondiamo le radici e i rami saranno rigogliosi, tantomeno temeremo il vento”, così come gli alberi che saranno presenti in campo proprio a testimoniare ciò.

La cerimonia di apertura vuole omaggiare la Corsa all’Anello, la tradizione e la storia della città di Narni, tramite il racconto di una narratrice che vestirà i panni di una nonna e che racconterà a sua nipote una storia realmente accaduta alla fine del 1300.
Nel campo ci saranno otto “quadri” che dal buio (in ognuno di loro un albero di ulivo), verranno illuminati e si animeranno solo quando la narratrice parlerà di loro. Giochi di luci ed ombre, suggestione e storia, catapulteranno il pubblico nel cuore pulsante della Corsa all’Anello. I protagonisti saranno le allegorie dei tre tre terzieri di Mezule, Fraporta e Santa Maria e della città di Narni con i relativi gonfaloni ed i gruppi storici della Corsa all’Anello: i Milites Gattamelata, gli arcieri, gli sbandieratori Città di Narni e la Compagnia della Fiera.

Sarà poi la volta delle danzatrici dei tre gruppi danza dei terzieri, Il Corteggio di Mezule, La Pazzia del Ballo di Fraporta e Walpurgis di Santa Maria e dei gruppi musici della Corsa all’Anello che poi si esibiranno singolarmente in uno spettacolo fatto di luci e suoni, in una suggestiva coreografia carica di emozione.

Insomma, la Corsa all’Anello di Secondo Aevo ripartirà con un grande evento di apertura, omaggiando la sua storia e la sua tradizione attraverso la “voce” dei gruppi storici che da anni ne fanno parte e che la rendono unica.

L’Associazione Corsa all’Anello ricorda che i posti allo stadio Moreno Gubbiotti, a causa delle regole relative all’emergenza covid – 19 saranno limitati. Pertanto è obbligatorio prenotarsi per accedere all’evento gratuito attraverso il seguente link, nella sezione biglietteria del sito ufficiale della Corsa all’Anello. L’accesso all’evento sarà riservato ai soli possessori di Green Pass. 


Corsa, il programma di Secondo Aevo

Corsa, effettuate le prove ufficiali

NARNI 10 agosto 2021 – Domenica scorsa (8 agosto) al Campo de li Giochi si è svolta la prima sessione di prove ufficiali della Corsa all’Anello che si terrà il 5 settembre.

A scendere in campo per provare fondo, tempi e assetti di gara sono stati i cavalieri di Mezule, Fraporta e Santa Maria che hanno dimostrato abilità e destrezza. I fantini, che hanno avuto a disposizione 6 prove da 5 minuti a terziere, hanno saggiato il campo, verificato ferrature e reazioni di ogni singolo binomio (cavallo-cavaliere) ed approntato strategie idonee per vincere la gara.

Il primo terziere a scendere in campo è stato Mezule con i cavalieri titolari Ernesto Wilmi Santirosi, Tommaso Finestra e Mirko Concetti e la riserva Cristiano Liti. I fantini hanno girato su Scoiattolina, Air County, Caccia alla Volpe e Bridge Ares.

Subito dopo è stata la volta di Fraporta con i cavalieri titolari Luca Paterni, Leonardo Piciucchi e Jacopo Rossi. I fantini hanno montato i cavalli Don Medellin, Oro Y Plata, Mazzini e Receptivo.

A chiudere la sessione di prove è stato il terziere Santa Maria con i cavalieri titolari Tommaso Suadoni, Marco Bisonni e la riserva Diego Cipiccia. I cavalli sui quali hanno girato i fantini sono Superemma e Monsieur Polly.

La seconda sessione di prove ufficiali si terrà al Campo de li Giochi sabato 21 agosto alle 17, con la stessa modalità delle prime prove. L’accesso sarà consentito ad un massimo di 200 persone. L’ingresso agli spalti sarà permesso ai soli possessori di Green Pass.

“Siamo molto soddisfatti – hanno spiegato i responsabili della segreteria tecnica dell’Associazione Corsa all’Anello Filippo Miliacca e Giovanni Cipiccia – dell’andamento delle prove. Abbiamo messo a disposizione una buona pista che da pochi giorni è stata reintegrata con nuova sabbia. Abbiamo potuto assistere a delle prove soddisfacenti con un debuttante, Leonardo Piciucchi, che è andato molto bene. Siamo sicuri che la Corsa all’Anello del 5 settembre, sarà molto avvincente. Anche per quanto riguarda i cavalli e la loro cura da parte dei terzieri c’è grande soddifazione. Erano presenti anche la commissione veterinaria che aveva effettuato le visite ai cavalli e la veterinaria della Federazione, che si sono complimentati”. 

PROGRAMMA SECONDO AEVO

Copyright © 2009 - 2022 by Ente Corsa all'Anello - Narni (TR). Tutti i diritti sono riservati ed è vietato qualsiasi utilizzo non autorizzato.